Caso Johnny Depp-Amber Heard, l’attrice al processo: “Non dimenticherò mai le prime botte”

Spettacolo
©Ansa

L’ex moglie dell’attore è salita per la prima volta sul banco dei testimoni nel processo da lui intentato per diffamazione: "Mi aveva preso a schiaffi senza una ragione mentre avevamo una conversazione normale, seduti sul divano. All'inizio ho riso, pensavo che scherzasse". Poi ha raccontato di un altro episodio avvenuto durante un viaggio in barca alle Bahamas: "Mi prese per il collo e restò così per un minuto dicendo che avrebbe potuto ammazzarmi e che ero un imbarazzo per lui"

Prosegue il processo (LO SPECIALE) per diffamazione da 50 milioni di dollari intentato contro Amber Heard dall’ex marito Johnny Depp, che la accusa di aver rovinato per sempre la sua carriera con un articolo pubblicato sul Washington Post nel 2018 in cui si auto-denunciava come vittima di violenza domestica. La giuria di Fairfax, in Virginia, ha iniziato ad ascoltare la versione dell’attrice, che per la prima volta è salita sul banco dei testimoni e ha raccontato: "Non dimenticherò mai la prima volta che mi ha picchiata. Mi ha cambiato la vita. All'inizio ho riso, pensavo che scherzasse".

"È orribile rivivere tutto" 

leggi anche

Depp-Heard: "Lei frequentò Musk dopo la fine del matrimonio"

"Sono qui perché il mio ex marito mi ha fatto causa. Non ho parole per descrivere quanto è orribile - ha detto Amber Heard - Faccio fatica a trovare le parole per descrivere quanto questo sia doloroso. È orribile per me stare qui per settimane e rivivere tutto". "Eravamo innamorati", ha detto l’attrice rispondendo alle domande del suo team legale, e trattenendo le lacrime ha aggiunto che stare con Depp era "una assoluta magia". "Sentivo che quell'uomo mi conosceva, mi vedeva, come nessuno prima di lui", ha proseguito Heard parlando del viaggio fatto con Depp per promuovere nel 2011 il film The Rum Diary in cui hanno recitato insieme. "Quando ero con Johnny mi sentivo la persona più meravigliosa del mondo. Mi faceva sentire vista. Mi faceva sentire come se valessi un milione di dollari", ha raccontato l’attrice, precisando che la relazione in quella fase era ancora segreta perché Depp non aveva ancora ufficialmente rotto con Vanessa Paradis, madre dei suoi due figli.

“Mi ha preso a schiaffi senza una ragione”

leggi anche

Johnny Depp, la psicologa: “Amber Heard ha un disturbo borderline”

Poi Heard ha descritto quello che sarebbe stato il primo episodio di violenza: "Mi aveva preso a schiaffi senza una ragione mentre avevamo una conversazione normale, seduti sul divano" e "c'era un barattolo di cocaina vicino". Mortificato e singhiozzando Depp poi si sarebbe scusato: “’Non lo farò più’, diceva: 'Pensavo di aver messo a bada questo mostro'". L’attrice ha raccontato anche di un turbolento viaggio in barca alle Bahamas con i due figli dell’ex marito, che sarebbe stato nervoso e di frequente ubriaco anche perché era sul punto di vendere il suo yacht alla scrittrice J. K. Rowling. La figlia Lily-Rose era a sua volta turbata per il comportamento del padre e Depp aveva dato la colpa ad Amber, ha testimoniato l'attrice, che a suo dire avrebbe fatto la spia con i due ragazzi. Heard ha detto che in quell'occasione Depp minacciò di ucciderla: "Mi prese per il collo e restò così per un minuto dicendo che avrebbe potuto ammazzarmi e che ero un imbarazzo per lui". Questo racconto ha provocato la reazione più forte da parte di Depp in tutta la giornata: quando l'avvocato dell’ex moglie ha mostrato alla corte sms che lui aveva mandato a lei dopo la partenza dallo yacht, l'attore ha scosso la testa e detto "wow".

Spettacolo: Per te