Paola Turani ha partorito il primo figlio: è nato Enea Francesco Serpellini

Spettacolo

L'influencer e il marito hanno dato il benvenuto al loro primogenito. “Stiamo bene e soprattutto di una felicità indescrivibile”

Paola Turani (FOTO) ha dato alla luce il primo figlio. L'influencer, che su Instagram vanta quasi 2 milioni di follower, ha pubblicato un post per annunciare la nascita di Enea Francesco Serpellini.

Paola Turani, è nato Enea Francesco Serpellini

approfondimento

Paola Turani, l'emozione della prima ecografia in 3D

“8 ottobre 2021. Questa notte alle ore 00.52 è nato il nostro amore, Enea Francesco Serpellini. Stiamo bene e soprattutto di una felicità indescrivibile! io sono già perdutamente innamorata di lui” ha scritto Paola su Instagram. Tanti gli auguri dei follower e degli amici vip dell'influencer e del marito Riccardo Serpellini. Chiara Ferragni, Eleonora Brunacci Di Vaio, Ivana Mrazova e Giorgia Palmas solo per citarne alcune. I fan attendevano la notizia da giorni, visto che Paola era ormai a scadenza inoltrata. Se infatti non avesse partorito a breve avrebbe dovuto fare l'induzione, come ha raccontato lei stessa su Instagram.

paola turani figlio
Immagine tratta dal profilo Instagram @paolaturani

Paola Turani, le difficoltà della gravidanza

approfondimento

Paola Turani è incinta: l'annuncio su Instagram dell'influencer

Quando ha annunciato di essere incinta, Paola Turani ha voluto condividere con i suoi follower anche il lungo e difficile percorso di ricerca di un figlio che aveva preceduto il lieto evento. “Vi racconto la nostra storia, perché dell’infertilità si parla sempre poco, perché siamo in tanti a soffrire per un sogno che fa fatica a realizzarsi. Nel 2013 io e Ricky ci siamo sentiti pronti a provare ad avere un figlio, senza fretta. Ci siamo detti: 'Vediamo cosa succederà!'. Ma gli anni passavano e il bimbo non arrivava mai. Ci sono stati mesi in cui mi sentivo più suscettibile e soffrivo; mesi, invece, in cui non ci pensavo” ha raccontato sui social. “Purtroppo ci è stato diagnosticato un problema, concepire naturalmente per noi sarebbe stato molto ma molto improbabile. Quasi impossibile. Sono stati mesi duri, è stata una botta psicologica. Quante lacrime ho versato”. Alla fine la coppia aveva deciso di seguire un percorso di procreazione medico assistita e procedere con la fecondazione. “Avevamo preparato tutto. In frigorifero tenevamo le punture per la mia cura ormonale da effettuare durante il percorso. Poi, però, è successo qualcosa che ha dell’incredibile. Proprio nel mese in cui dovevamo iniziare la procreazione medico assistita io sono rimasta incinta, naturalmente. Questa notizia ha spiazzato tutti, medici compresi, eravamo increduli ma di una felicità che è impossibile spiegare a parole! È successo così, dopo 8 anni. Mi piace chiamarlo: il nostro piccolo grande miracolo. Dopo tanta sofferenza è arrivata la nostra gioia”.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.