Britney Spears, Jamie Lynn Spears difende la sorella

Spettacolo

Matteo Rossini

©Getty

La sorella della Principessa del Pop interviene per la prima volta in merito alla questione riguardante la conservatorship 

Britney Spears non è semplicemente una delle artiste di maggior successo nella storia della musica, la voce di Gimme More ha influenzato costume e società diventando un’icona senza tempo. È il 23 ottobre 1998 quando la cantante si affaccia sulla scena discografica mondiale dando vita a un vero e proprio cultural reset con ...Baby One More Time, definito da Rolling Stone il miglior singolo di debutto di sempre.

approfondimento

Britney Spears risponde alle domande dei fan. VIDEO

Nelle ultime settimane ‘Miss American Dream since I was seventeen’ è tornata al centro dei media per la dolorosa questione riguardante la sua conservatorship. È il 2007, la Principessa del Pop è la star più popolare al mondo, ogni sua uscita attira la curiosità di milioni di persone, ogni dichiarazione conquista i media, la pressione aumenta sempre di più fino al momento in cui qualcosa cambia.

 

Le successive vicissitudini di Britney Spears fanno il giro del mondo, la resurrezione come un Arabe Fenice lascia tutti di stucco, ma d’altronde come sorprendersi di quell’artista in grado di vendere milioni e milioni di copie negli anni precedenti. La carriera riparte alla grande, la sua residency a Las Vegas riscrive la storia dell’intrattenimento a stelle e strisce dando il via a un fenomeno seguito poi negli anni da tutti i nomi più scintillanti del pop, tra loro Christina Aguilera e Lady Gaga.

 

Nella giornata di mercoledì 22 luglio le telecamere del mondo si sono strette intorno alla cantante per l’attesa udienza in merito alla conservatorship esercitata da suo padre da ben dodici anni.

 

L’udienza, seguita da decine di fan appostati fuori il tribunale in supporto al movimento Free Britney, non ha prodotto risultati, causa l’impossibilità della cantante di connettersi via internet.

Jamie Lynn Spears: le sue dichiarazioni

approfondimento

#FreeBritney, appello dei fan per “liberare Britney Spears dal padre”

 

Parallelamente, Jamie Lynn Spears ha deciso di intervenire per la prima volta sulla questione tramite un post sul suo profilo Instagram. La sorella della voce di Toxic ha condiviso una serie di messaggi riguardanti le malattie mentali.

 

L’attrice ha scritto: “Se hai a che fare con una malattia mentale o ti prendi cura di qualcuno che ne ha a che fare, allora sai quanto sia importate rispettare la situazione per la privacy della persona e della famiglia provando a proteggere i cari, a prescindere da come possa apparire agli occhi degli altri, così come pubblico dobbiamo imparare a fare lo stesso.

 

Infine, Jamie Lynn Spears ha aggiunto: “Prego che questo non provochi vergogna a chi sta combattendo malattie mentali, non siete soli e siete amati. Vi invio tutto il mio amore e prego per voi”.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.