Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

La Nasa apre la gara per lander lunare: 30 giorni per i progetti

I titoli delle 13 dell'8/10

2' di lettura

L’agenzia spaziale ha dato tempo alle aziende fino al primo novembre per presentare i propri veicoli che riporteranno l’uomo sulla Luna: le due imprese selezionate atterreranno nel 2024 e 2025 

La Nasa si rivolge alle aziende per raggiungere la Luna. Si è ufficialmente aperta il 30 settembre la gara indetta dall’agenzia spaziale per stabilire chi dovrà realizzare il lander che dal Lunar Gateway riporterà nel 2024 l’uomo, ma anche la prima donna, sulla superficie del satellite. Le imprese avranno tempo fino al primo novembre per presentare alla Nasa i propri progetti per la costruzione dello human landing system. La prima parte del viaggio verso la Luna previsto dal programma Artemis sarà invece affidato a Lockheed Martin, a cui la Nasa ha commissionato tra sei e 12 capsule Orion per le missioni lunari dei prossimi anni.

Nasa, lander per la Luna in tempi record

La gara della Nasa per realizzare il lander lunare non avrà un unico vincitore, ma premierà due aziende. L’agenzia spaziale spiega che “la prima compagnia a completare il proprio lander porterà gli astronauti sulla superficie del satellite nel 2024, mentre la seconda compagnia atterrerà nel 2025”. La scadenza fissata per il primo novembre dalla Nasa è piuttosto stretta, visto che normalmente i veicoli spaziali vengono sviluppati in sei-otto anni: tuttavia le aziende sono state avvertite dall’agenzia spaziale fin da metà luglio, in modo da prepararsi al meglio a mettere a punto i propri progetti.

La Nasa sulla luna nel 2024 “ad ogni costo"

“Sappiamo che avere 30 giorni per presentare i progetti è pazzesco, ma lo è anche il 2024, suppongo. Quindi stiamo tutti lavorando molto velocemente”. Così il direttore dei programmi di esplorazione lunare della Nasa Marshall Smith ha commentato la scadenza fissata per le aziende. D’altronde, in seguito alle sollecitazioni del governo statunitense, la Nasa aveva annunciato di voler realizzare il ritorno sulla Luna nel 2024 “ad ogni costo”. I veicoli realizzati dalle imprese dovranno riuscire a trasportare almeno 865 kg di carico, rimanere sulla superficie almeno 6,5 giorni, permettere almeno due passeggiate lunari e consentire il trasporto di 35 kg di rocce. La Nasa vorrebbe realizzare almeno sei missioni entro il 2024, compresa quella che porterà la prima donna sulla Luna. Successivamente, se tutto andrà secondo i piani, l’agenzia spaziale spera di poter organizzare altre sei spedizioni entro il 2030.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"