Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Nasa, 4,6 miliardi a Lockheed Martin: nuove capsule Orion per la Luna

I titoli di Sky tg24 delle 8 del 30/09

2' di lettura

Il nuovo accordo stipulato dalla Nasa prevede la fornitura di un minimo di sei veicoli spaziali, che potranno diventare 12 entro il 2030 se il programma Artemis procederà secondo i piani 

Serviranno alla Nasa tra sei e 12 nuove capsule Orion per le missioni del programma Artemis, che entro il 2024 dovrebbe riportare l’uomo sulla Luna. L’agenzia spaziale statunitense ha assegnato all’azienda Lockheed Martin la produzione dei veicoli con un nuovo contratto dal valore di 4,6 miliardi di dollari. Come spiega la Nasa sul proprio sito, la nuova flotta servirà per un numero di spedizioni compreso tra sei e 12 e l’accordo stipulato con la compagnia aerospaziale dimostra “l’impegno per stabilire una presenza sostenibile sulla Luna per prepararsi a inviare astronauti su Marte".

Artemis, la Nasa verso la Luna con le capsule Orion

La Nasa continua a lavorare concretamente per ritornare sulla Luna, grazie al programma Artemis che porterà anche la prima donna sul satellite. Dopo aver svelato il logo della Stazione spaziale lunare, l’agenzia spaziale ha reso ora noto il nuovo accordo con Lockheed Martin per la fornitura dei veicoli spaziali valido fino al settembre del 2030. La Nasa aveva già commissionato all’azienda due capsule Orion per le missioni Artemis 1 e Artemis 2, quest’ultima fissata per il 2023, con a bordo quattro astronauti. L’impegno è stato però esteso per tutta la prossima decade: le nuove capsule spaziali saranno ordinate e prodotte a gruppi di tre per “ottimizzare la produzione e ridurre i costi”, spiega la Nasa.

L’approdo sulla Luna fissato per il 2024

Il contratto da 4,6 miliardi di dollari tra Nasa e Lockheed Martin prevede la produzione di capsule Orion per le missioni previste fino al 2024, quando gli astronauti dovrebbero mettere piede sulla Luna per la prima volta durante il programma Artemis. Le capsule di Lockheed Martin trasporteranno in realtà l’equipaggio fino alla Stazione spaziale Gateway, posta nell’orbita lunare, dalla quale i cosmonauti verranno trasportati sul satellite da un altro veicolo. Se tutto procederà secondo i piani, la Nasa prevede di organizzare missioni a ritmo serrato a partire dal 2024: per questa ragione il contratto stipulato con Lockheed Martin prevede l'acquisto di un minimo di sei capsule Orion che potranno però arrivare fino a 12 per le spedizioni da realizzare fino al 2030. 

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"