Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Luca Parmitano, primo tweet dalla Iss: “Che viaggio incredibile”

I titoli di Sky Tg24 delle ore 8 del 23/7

3' di lettura

AstroLuca, una volta giunto sulla Stazione Spaziale Internazionale, ha raccontato le sue primissime sensazioni al popolo social attraverso un post su Twitter 

Luca Parmitano ha scritto il primo tweet dallo spazio, dopo il suo arrivo sulla Stazione Spaziale Internazionale (Iss). L’astronauta italiano dei record, era partito il 20 luglio alle 18.28, ora italiana, dalla base di Bajkonur (Kazakistan) con la sonda Soyuz MS-13. Circa sei ore dopo il lancio, ecco lo sbarco dell'astronauta dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa) sulla Stazione Spaziale Internazionale.

Nuvole notturne mozzafiato

“Vedere tutto ciò dalla ISS è quasi travolgente. Che viaggio incredibile. La Soyuz è davvero un'astronave straordinaria: prestazioni impeccabili per MS13. E la mia prima visione dall'orbita non avrebbe potuto essere migliore: nuvole notturne mozzafiato, eteree e quasi irreali...” ha ‘cinguettato’ AstroLuca per aggiornare il mondo social sulle sue prime impressioni. Per Parmitano, nello spazio con l'americano Andrew Morgan e il russo Alexander Skvortsov, è ormai entrata nel vivo la missione ‘Beyond’, in italiano ‘oltre’ nella seconda parte della quale sarà al comando della Iss, primo italiano di sempre e terzo europeo ad avere questo ruolo. Parmitano, poi, sarà protagonista di alcune passeggiate spaziali che permetteranno di eseguire esperimenti volti a preparare l'uomo ai lunghi viaggi verso Luna e Marte previsti nel futuro.  

Parmitano, l’astronauta dei record

Parmitano, Morgan e Skvortsov passeranno adesso circa 200 giorni tra le stelle e sperimenteranno tecnologie nuove, che porteranno l'equipaggio a controllare dallo Spazio un robot che si muove sulla Terra, riciclare l'anidride carbonica per ottenere nuovo ossigeno per gli astronauti, studiare microrganismi minatori per estrarre minerali su altri corpi celesti, trovare la dieta ideale per gli astronauti che devono affrontare lunghi viaggi. L’astronauta siciliano, nato a Paternò in provincia di Catania nel 1976, vanta tra i suoi record anche quello di esser stato il primo italiano ad aver effettuato un'attività extraveicolare (in gergo tecnico il lavoro compiuto da un astronauta nello spazio e all'esterno della sua navicella spaziale) il 9 luglio 2013, con 6 ore e 7 minuti di passeggiata spaziale. La missione era partita il 28 maggio 2013 quando Parmitano era partito sempre dal cosmodromo di Bajkonur, in Kazakistan, in direzione della Stazione Spaziale Internazionale. Durante i suoi 166 giorni nello spazio, Parmitano ha condotto personalmente oltre 20 esperimenti e partecipato a due passeggiate nello spazio e all'aggancio di quattro veicoli spaziali durante la missione ‘Volare’. Era atterrato, sano e salvo sulla Terra, l'11 novembre 2013.

 

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"