Artes, il programma per le telecomunicazioni dell’Esa compie 25 anni

I titoli di Sky tg24 delle 10 del 28/11

2' di lettura

Contribuì negli anni ’90 a portare la Tv via satellite nelle case. Fu realizzato nel 1993 per promuovere la competitività dell’industria europea delle telecomunicazioni satellitari

Artes, il programma per le telecomunicazioni dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) compie 25 anni.
Dopo più di due decenni di operato, mira ora a internet veloce via satellite e alle trasmissioni incentrate sui segnali ottici, molto più veloci e sicure, in quanto difficilmente intercettabili.
Artes, acronimo che sta per ‘Advanced Research on Telecommunication Satellite Systems’ fu sviluppato nel 1993, in un periodo non proprio tranquillo per il settore spaziale, partecipe di diversi cambiamenti e trasformazioni.

Esa punta alla rete 5G

Realizzato come punto di forza per promuovere la competitività dell’industria europea delle telecomunicazioni satellitari, Artes contribuì negli anni ’90 a portare la Tv via satellite nelle case. Le innovazioni tecnologiche di quel periodo permisero, inoltre, la creazione di connessioni telefoniche qualitativamente alte tra diverse aree della Terra.
Dall’anno 2016, la diminuzione dei costi della banda larga ha comportato una sostanziale diminuzione della richiesta dei servizi Tv via satellite, rimpiazzati in buona parte, nel corso degli anni, dalle Tv on-demand online. Questa tipologia di servizi è permessa da connessioni internet a banda larga fornita dalle reti terrestri e non da quelle satellitari.
Ragion per cui l’Esa punta ora ad aiutare l’industria mirando a obiettivi strategici: la connettività di quinta generazione (rete 5G ultraveloce) e le trasmissioni incentrate sui segnali ottici, telecomunicazioni laser molto più veloci e sicure.
I satelliti giocheranno un ruolo chiave, per esempio, per permettere le comunicazioni future basate sulle tecnologie quantistiche.

Zte, nel 2019 il primo smartphone con connessione 5G

L’azienda cinese Zte Corporation lancerà entro la prima metà del 2019 il primo smartphone dotato di connessione 5G.
Sono attualmente in corso gli ultimi test prima del rilascio ufficiale del dispositivo, recentemente annunciato dalla società in un comunicato stampa.
La società con sede a Shenzen, specializzata nella produzione di sistemi e device per la telecomunicazione, ha effettuato la prima chiamata 5G lo scorso aprile, utilizzando lo standard globale 3GPP R15.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"