SpaceX, il 7 gennaio il volo di prova della capsula Crew Dragon

I titoli di Sky tg24 delle 10 del 22/11

2' di lettura

L’agenzia aerospaziale di Elon Musk è pronta a lanciare il velivolo senza equipaggio verso la Iss e a giugno potrebbe portare in orbita i primi astronauti 

La SpaceX, l’agenzia aerospaziale di Elon Musk, ha fissato per il 7 gennaio 2019 il primo lancio di prova della Crew Dragon, la capsula che in futuro trasporterà gli astronauti nello spazio. Il volo dimostrativo, senza equipaggio, sarà diretto verso la Stazione Spaziale Internazionale (Iss) e, se tutto andrà a buon fine, a giugno potrà portare in orbita Robert Behnken e Douglas Hurley, due veterani della Nasa.

Il successore dello Space Shuttle

Il volo di prova della Crew Dragon è stato denominato Demo-1 e sarà lanciato con il razzo Falcon 9 dal Complesso 39 del Kennedy Space Center a Cape Canaveral, in Florida. Il velivolo si aggancerà in maniera autonoma alla Stazione Spaziale e, dopo una breve sosta, si sgancerà per fare ritorno sulla Terra ‘tuffandosi’ nell’oceano. Se il test andrà a buon fine, la capsula potrà diventare il successore dello Space Shuttle, la cui ultima missione risale al 2011, e mettere fine alla dipendenza della Nasa dalla navetta russa Soyuz per il trasporto degli astronauti nello spazio.
Tuttavia, secondo il sito Spaceflightnow, SpaceX starebbe affrontando delle “gravi difficoltà”, tra cui alcuni problemi ai serbatoi di elio ad alta pressione del razzo Falcon 9 e al paracadute di Crew Dragon. "Ci aspettiamo che i nostri partner commerciali soddisfino tutti i requisiti di sicurezza e la Nasa si assicurerà che lo facciano" ha dichiarato l'agenzia spaziale americana al Washington Post. Dal canto suo, la SpaceX ha voluto precisare che sta prendendo "sul serio la responsabilità di trasportare in sicurezza gli astronauti” affidatagli dalla Nasa.

CST-100 Starliner, la capsula spaziale di Boeing

Oltre alla SpaceX di Musk, anche Boeing sta costruendo un velivolo spaziale, chiamato CST-100 Starliner, e prevede di effettuare il primo lancio senza equipaggio nel marzo 2019 con un razzo Atlas V della United Launch Alliance. La compagnia, però, pare stia incontrando difficolta con il sistema di propulsione della navicella e che questo stia creando gravi ritardi nei test.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"