Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Una ricerca svela la presenza di ghiaccio sulla Luna

Foto di archivio (Getty Images)
1' di lettura

Si trova nelle aree delle regioni polari, che sono sempre all'ombra e potrebbe essere usato come riserva d'acqua dagli astronauti nel corso delle loro missioni spaziali 

Gli scienziati hanno le prove della presenza di ghiaccio d'acqua sulla superficie della Luna. I depositi si trovano su entrambi i poli del satellite della Terra e sono probabilmente di origine antica. La scoperta è il frutto dell’analisi dei dati forniti dallo strumento ‘Luna Mineralogy Mapper (M3)’ a bordo della sonda indiana Chandrayaan-1, che ha esplorato la Luna tra il 2008 e il 2009. I dettagli della ricerca, coordinata da Shuai Li, dell'Istituto di planetologia e geofisica delle Hawaii, sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Proceedings of National Academy of Sciences. La distribuzione dei depositi di ghiaccio è irregolare: al polo sud lunare la maggior parte è concentrata nei crateri. Al polo nord, il ghiaccio d'acqua è poco presente e meno raggruppato in singoli punti. Se ci fosse abbastanza ghiaccio, l'acqua potrebbe essere accessibile come risorsa per future missioni umane sulla Luna.

Forse si è formato dopo l’impatto con un meteorite

È stato rilevato che il ghiaccio si trova nel 3,5% delle aree sempre in ombra di tutte e due le regioni polari. È presente nelle zone dove le temperature possono raggiungere fino a 160° sottozero. Sono due le ipotesi per spiegare come l'acqua ghiacciata situata in questa sorta di ‘trappole fredde’ si sia formata: potrebbe essere stata portata da un meteorite o da una cometa a seguito dello scontro con la Luna oppure l’acqua potrebbe essersi spostata molto lentamente dall'esosfera della Luna fino alla superficie. 

Quantità diverse rispetto a Mercurio e Cerere

"Ci sono prove definitive dell’esistenza di ghiaccio sulla Luna - sostengono i ricercatori -. La distribuzione e la quantità sono diverse da quelle ritrovate sul pianeta nano Cerere e su Mercurio. Lì, il ghiaccio è più abbondante e puro rispetto a quello scoperto sulla Luna". La leggera inclinazione degli assi di rotazione di Cerere, Luna e Mercurio causa delle depressioni nei poli. Sono regioni costantemente in ombra e sono in grado di ammassare nel corso del tempo alcuni composti volatili, come per esempio l'acqua. Sebbene ci fossero già indicazioni attendibili sulla presenza di ghiaccio su queste parti del suolo lunare, è la prima volta che la ‘firma’ del ghiaccio viene individuata in maniera inequivocabile.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"