Elon Musk parla del programma Space X Starship: ecco cosa ha detto

Scienze

L'amministratore delegato ha parlato in una conferenza dei progressi dello sviluppo dei razzi su cui si basa il suo programma di esplorazione spaziale. Ma, oltre ai problemi prettamente tecnici, il miliardario americano ha spiegato che la sua azienda ora sta aspettando anche la valutazione di impatto ambientale della Federal Aviation Administration. Una serie di controlli che potrebbero rallentare il progetto e costringere Musk a trasferire tutto a Cape Canaveral

ascolta articolo

Novità sul fronte SpaceX per Elon Musk. Il multimiliardario americano ha detto di essere "molto fiducioso" che la sua nuova nave spaziale, progettata per viaggi sulla luna e su Marte, raggiungerà l'orbita terrestre per la prima volta quest'anno, nonostante una serie di ostacoli tecnici e normativi ancora da superare. Il fondatore di Tesla e SpaceX ha tenuto una conferenza stampa presso la struttura "Starbase" della sua azienda a Boca Chica, in Texas, per una presentazione che combinava una manifestazione di incoraggiamento high-tech con video sul grande schermo e sessioni di domande e risposte.

I problemi del razzo Super Heavy

leggi anche

Elon Musk, studente crea bot che traccia i voli del suo jet privato

Sono passati nove mesi  dal primo lancio e atterraggio di un prototipo di razzo Starship in un volo di prova dopo che quattro precedenti tentativi si sono conclusi con esplosioni. Musk ha riconosciuto le difficoltà che SpaceX ha dovuto affrontare nello sviluppo dei motori "Raptor 2" per il suo razzo Super Heavy, di nuova generazione, progettato per portare in orbita la navicella spaziale Starship. Ha citato problemi ai propulsori dei motori a causa del calore intenso, ma ha anche sottolineato che la sua azienda spaziale è "molto vicina a risolverli", spiegando che aumenterà la produzione a circa sette o otto motori a settimana entro il prossimo mese e di una nuova astronave e un booster ogni mese entro la fine dell'anno. 

La valutazione ambientale della FAA sull'impianto di Boca Chica

leggi anche

Bloomberg, Elon Musk chiude 2021 in testa alla classifica dei ricchi

Un altro problema evidenziato da Musk riguarda il futuro stesso dell'impianto di prova e produzione di Boca Chica, vicino alla punta sud-orientale della costa del Golfo del Texas, visto che è in corso una valutazione ambientale del sito da parte della Federal Aviation Administration. La FAA dovrebbe decidere nelle prossime settimane se l'edificazione pianificata in quella zona abbia un impatto ambientale significativo per l'area - inclusa una riserva naturale adiacente - e deve quindi essere sottoposta a uno studio molto più ampio prima che le operazioni ampliate a Boca Chica possano essere autorizzate.

Musk pronto a trasferire Space X a Cape Canaveral

leggi anche

Spazio, SpaceX: 40 satelliti Starlink danneggiati da tempesta solare

Tali dichiarazioni di impatto ambientale, o revisioni EIS, possono richiedere anni per essere completate e sono spesso soggette a contenzioso. Alla domanda su cosa sapesse sullo stato della revisione della FAA, Musk ha detto: "Non abbiamo un sacco di informazioni su dove stanno le cose con la FAA", ma ha aggiunto: "Abbiamo avuto una sorta di indicazione approssimativa che potrebbe esserci un'approvazione a marzo . Ma questo è tutto ciò che sappiamo." Anche in uno scenario "peggiore", Musk ha affermato di avere un piano B. La compagnia sposterebbe il suo intero programma Starship al Kennedy Space Center di Cape Canaveral, in Florida, dove SpaceX ha già ricevuto l'approvazione ambientale di cui ha bisogno, ha detto Musk. Una mossa del genere che potrebbe provocare una battuta d'arresto da sei a otto mesi. 

Scienze: I più letti