Girato il primo film nello spazio, la troupe russa torna sulla Terra dopo 12 giorni

Scienze
Twitter - Roscosmos

Dopo quasi due settimane di riprese sulla Stazione Spaziale Internazionale, l’attrice Yulia Peresild, il regista Klim Sipenko e il cosmonauta Oleg Novitski sono rientrati al cosmodromo di Baikonur, Kazakistan, da dove erano partiti lo scorso 5 ottobre. La pellicola, dal titolo provvisorio "The Challenge", seguirà le vicende di una chirurga che parte per lo spazio per salvare la vita di un cosmonauta

Dopo 12 giorni si sono concluse le riprese del primo film nello spazio. Nuovo primato per la Russia, che con la produzione della pellicola diventa così il primo Paese a lanciarsi in questa esperienza. L’attrice Yulia Peresild, il regista Klim Šipenko e il cosmonauta Oleg Novitski hanno fatto ritorno sulla Terra, dopo essere partiti per la Stazione Spaziale Internazionale lo scorso 5 ottobre, a bordo della navicella Soyouz MS-18.

Ritorno in Kazakistan

vedi anche

Blue Origin, volo riuscito per il capitano Kirk di Star Trek. VIDEO

I tre erano decollati dal cosmodromo russo di Baikonur, in Kazakistan, dove hanno fatto ritorno intorno alle 4:36 di domenica 17 ottobre, secondo l’orario previsto. Le immagini dell’atterraggio sono state trasmesse in diretta dall’Agenzia spaziale russa Roscosmos.

La produzione

leggi anche

Shenzhou 13, la navetta cinese si è agganciata alla stazione spaziale

Il film è intitolato provvisoriamente The Challenge e racconta le vicende di una chirurga che lascia la Terra per salvare la vita di un cosmonauta. L’attrice Yulia Peresild, 37 anni, diventa così la prima attrice a girare una pellicola in orbita, arrivando prima di Tom Cruise, che nel 2020 aveva annunciato di avere in programma un progetto simile insieme alla Nasa. Peresild e Šipenko hanno iniziato l’addestramento per le riprese la scorsa primavera. Il regista in questi giorni nello spazio ha lavorato anche come operatore, truccatore e scenografo. Nel film appariranno come comparse i due astronauti russi che si trovano ora sulla Iss. La produzione vede la partecipazione di Roscosmos e Channel One, la televisione statale russa.

Scienze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24