Milano, al Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci ripartono i laboratori

Scienze

Sono state riaperte anche alcune esposizioni e, per la prima volta, è stata introdotta la Sala del Cenacolo, l’antico refettorio del monastero Olivetano di cui è parte il Museo

Ripartono le attività nei laboratori interattivi e nella Tinkering Zone del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, nel pieno rispetto delle misure anti-Covid. Ogni weekend, nell’i.lab Leonardo si sperimentano le macchine ideate dal geniale inventore e si realizza un affresco con le tecniche del Rinascimento. All’interno della Tinkering Zone, invece, è possibile giocare con led, batterie, fogli e circuiti di carta per creare messaggi luminosi.

La Sala del Cenacolo del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci
La Sala del Cenacolo del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci

Le esposizioni

approfondimento

Milano, Museo Nazionale Scienza e Tecnologia: ristrutturati i chiostri

Inoltre, il Museo ha riaperto anche le esposizioni permanenti EXTREME, dedicata alla fisica delle particelle elementari, Telecomunicazioni, un viaggio tra le più recenti trasformazioni digitali e la storia di telegrafi, telefoni, radio e reti, e FoodPeople. Per la prima volta, all’interno del percorso di visita del Museo è stata introdotta la Sala del Cenacolo, l’antico refettorio del monastero Olivetano di cui è parte. Affacciandosi dall’Anticenacolo, tutti i visitatori potranno osservarne le caratteristiche. Le quattro aree visitabili vanno ad aggiungersi a Nuove Gallerie Leonardo, Spazio e Astronomia, Ferroviario e Aeronavale, all’esposizione temporanea di immagini satellitari della Terra, Fragility and Beauty – Taking the pulse of our planet from space, promossa dall’Esa con collaborazione con l’Agenzia Spaziale Italiana, e ai Chiostri con i Loggiati e i Giardini dell’edificio Monumentale.

 

Le misure anti-Covid

Il Museo sarà aperto da martedì a venerdì dalle 9:30 alle 17 e il sabato e i festivi dalle 9:30 alle 18:30. Nei weekend tornano anche le visite guidate gratuite per adulti, ragazzi e famiglie con bambini tra i 4 e gli 8 anni, che permettono di scoprire alcune icone delle collezioni esposte nei grandi spazi o all’aperto, inclusa una riproduzione in scala 1:1 del razzo Vega. Nel pieno rispetto del nuovo dpcm, gli ingressi restano contingentanti in base alla capienza e in linea con le norme per il distanziamento, senza un tempo massimo di permanenza. I visitatori sono obbligati ad indossare la mascherina e a misurare la temperatura all’ingresso. Inoltre, sono previsti percorsi caratterizzati da speciale segnaletica di orientamento e dispositivi per garantire il distanziamento e la sicurezza durante la visita.

Scienze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24