Coronavirus: Luca Parmitano invita i cittadini a restare a casa. VIDEO

Scienze

In un filmato postato sui canali social della Regione Sicilia, la sua terra di origine, l’astronauta dell'Agenzia spaziale europea promuove la campagna #iorestoacasa: “Noi siamo un grande popolo, siamo tutti uniti e insieme ce la faremo: Passeremo anche questa“ 

Luca Parmitano, ex comandante della Stazione Spaziale Internazionale, dopo alcune settimane dalla conclusione della missione Beyond e dal suo rientro sulla Terra, ha deciso di fare la sua parte per contrastare la diffusione del coronavirus (LE ULTIME NOTIZIE IN DIRETTA), mettendosi in isolamento volontario nella sua abitazione di Houston, in Texas. In un video postato sui canali social della Regione Sicilia, la sua terra di origine, l’astronauta dell'Agenzia spaziale europea (Esa) promuove la campagna #iorestoacasa, invitando i cittadini a rispettare le misure restrittive entrate in vigore per cercare di arginare la diffusione del coronavirus Sars-CoV-2, che hanno introdotto delle severe limitazioni agli spostamenti in tutta Italia. “Uno dei nostri privilegi a bordo dell’Iss, è quello di poter osservare da lontano il nostro Pianeta, fragile e bellissimo, allo stesso modo siamo noi e la nostra popolazione. Per poter godere domani della bellezza dobbiamo oggi chiudere la porta all’espansione del coronavirus. Dobbiamo farlo insieme. Dobbiamo fare una scelta, scegliamo di fare la cosa giusta: scegliamo di stare a casa, scegliamo di restare uniti”. Con questo appello, Parmitano invita i cittadini italiani a restare nelle proprie abitazioni. 

L’invito di Parmitano

"Ho scelto di seguire le indicazioni delle autorità preposte, che ci invitano a uscire solo per motivi indispensabili, lavarci spesso le mani, evitare il contatto e di utilizzare ad esempio fazzoletti monouso", spiega l'astronauta dell'Agenzia spaziale europea, tornato sulla Terra da poco più di un mese dopo aver trascorso 200 giorni in isolamento sulla Stazione spaziale internazionale.
"Noi italiani amiamo la vita all'aperto, amiamo un aperitivo, una pizza, una serata con gli amici, ma questo è il momento di fare un piccolo sacrificio per pensare al bene comune. E forse è anche il momento di approfittare per restare a casa, leggere un buon libro, ascoltare la buona musica, passare del tempo con la famiglia. Qualcosa che può darci grandi soddisfazioni.
Noi siamo un grande popolo, siamo tutti uniti e insieme ce la faremo: Passeremo anche questa“, conclude Parmitano.

AstroLuca: “Non bisogna farsi prendere dal panico”

Durante la prima conferenza con la stampa italiana organizzata ai primi di marzo dopo il suo rientro a Terra, dall’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Europea (Esa), AstroLuca, oltre ad aver raccontato i mesi trascorsi a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (Iss), di cui è stato anche il primo comandante italiano, ha parlato della pandemia di coronavirus, invitando i cittadini italiani a non farsi prendere dal panico: “In Italia c’è un sistema sanitario tra i più all’avanguardia al mondo. Abbiamo esperti che stanno lavorando per contenere l’espansione del virus e dobbiamo avere fiducia nelle loro capacità. Sulla Stazione Spaziale Internazionale abbiamo condotto esperimenti che riguardano i virus, ma il Covid-19 è troppo recente per creare un esperimento da effettuare sull’Iss”.

Scienze: I più letti