Il cargo Cygnus ha raggiunto la Stazione Spaziale Internazionale

Scienze
Immagine di archivio (Getty Images)

La navetta ha consegnato dei rifornimenti e i materiali scientifici necessari per condurre due degli esperimenti della missione Beyond: Nutriss e Acoustic Diagnostics 

Alle 22:46 del 17 aprile 2019 il cargo Cygnus è stato lanciato nello spazio dalla base Wallops Flight Facility della Nasa tramite il razzo Antares, creato dall’azienda statunitense Northrop Grumman Innovation Systems. In meno di due giorni il veicolo spaziale ha raggiunto la Stazione Spaziale Internazionale, portando a termine con successo la consegna del suo carico di rifornimenti e materiali scientifici, tra cui quelli destinati agli esperimenti Nutriss e Acoustic Diagnostics, entrambi selezionati dall’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) per Beyond, la nuova missione dell’astronauta Luca Parmitano. Prima di arrivare a destinazione, Cygnus ha messo in orbita 63 piccoli satelliti, tutti realizzati da degli studenti.

Gli esperimenti Nutriss e Acoustic Diagnostics

Durante l’esperimento Nutriss, realizzato dall’Università di Trieste con la collaborazione di Kayser Italia, la composizione corporea di Luca Parmitano sarà costantemente monitorata e i dati raccolti saranno utilizzati per capire in che modo gli astronauti possono mantenere in equilibrio il rapporto tra massa magra e massa grassa durante le missioni più lunghe, tra cui quelle che in futuro porteranno l’uomo su Marte. Acoustic Diagnostics, invece, consentirà di determinare in che modo la permanenza in orbita influisce sull’apparato uditivo. L’esperimento è nato da una collaborazione tra Thales Alenia Space (Thales-Leonardo) e l’Agenzia Spaziale Italiana: sarà coordinato dall’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, assieme al centro Altec (Aerospace Logistics Technology Engineering Company) e al Campus Bio-Medico. L’utilizzo di un nuovo sistema, in grado di individuare anche danni lievi e transitori, consentirà di misurare i dati relativi all’udito degli astronauti prima e dopo la missione Beyond.

Il futuro di Cygnus

A luglio, il cargo Cygnus abbandonerà la Stazione Spaziale Internazionale, ma proseguirà la propria permanenza in orbita ancora per qualche mese, dando modo alla Nasa di valutare la sua capacità di fare da supporto alle future missioni. Se il test darà esito positivo, tra alcuni anni il veicolo spaziale potrebbe essere utilizzato per consegnare dei rifornimenti sulla stazione spaziale Gateway, la cui costruzione dovrebbe iniziare nel 2022. 

Scienze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.