SpaceX, lanciato un satellite GPS durante l’ultima missione del 2018

Scienze
Immagine di archivio (Getty Images)
falcon_heavy_space_x_getty

Si chiude con ben 21 lanci, tre in più rispetto al 2017, un anno eccellente per la compagnia aerospaziale fondata da Elon Musk 

Nelle scorse ore il razzo Falcon 9 di SpaceX ha lanciato con successo nello spazio il satellite GPS (Global Positioning System) III, soprannominato Vespucci, per la United States Air Force, l’aeronautica militare degli Stati Uniti. La missione è partita dalla Cape Canaveral Air Force Station, in Florida, e ha rappresentato un primato importante per la compagnia aerospaziale fondata da Elon Musk: finora, infatti, l’azienda non aveva mai preso parte a un’iniziativa di sicurezza nazionale. SpaceX ha vinto il contratto National Security Space (NSS) con la U.S Airforce nel 2016. Sono previsti altri quattro lanci, finalizzati a portare in orbita i satelliti GPS di nuova generazione.

La nuova generazione di satelliti GPS

Il GPS è nato nel corso della guerra fredda e dalla seconda metà degli anni 2000 viene utilizzato per scopi commerciali. Stando a quanto riporta SpaceX, la nuova versione della tecnologia, costruita dall’azienda statunitense Lockheed Martin, fornirà una precisione tre volte maggiore rispetto al sistema attualmente in uso e garantirà una difesa otto volto più forte dai dispositivi Jammer, in grado di generare onde elettromagnetiche e disturbare le frequenze. “La nuova generazione di satelliti GPS è stata progettata e costruita per ottenere delle informazioni sempre più precise”, spiega la compagnia di Hawthorne. “I GPS sono utilizzati da oltre 4 miliardi di persone e il loro supporto è fondamentale per lo svolgimento delle missioni militari in tutto il mondo”.

Il progetto Starlink

Nel corso del 2018, Space X ha completato ben 21 lanci, tre in più rispetto al 2017. Per la compagnia fondata da Elon Musk nel 2002, l’ultimo anno è stato eccellente e anche il 2019 si prospetta positivo. Di recente, l’azienda ha iniziato a rastrellare dei fondi per raggiungere i 500 milioni di dollari necessari ad avviare Starlink, il proprio servizio Internet. L’ambizioso progetto di SpaceX consiste nel lancio di 11.000 satelliti destinati a migliorare la connessione alla rete in tutto il globo. 

Scienze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24