Scoperta area del cervello in cui ha origine il senso di riconoscenza

Foto d'archivio: Getty Images
1' di lettura

Il ricercatore cinese Xiaolin Zhou dell’Università di Pechino afferma che la gratitudine nasce in due zone della corteccia cerebrale che sarebbero in grado di "tradurre" specifici stimoli provenienti dai centri dell'appagamento

Scoperto nel cervello il centro nevralgico della gratitudine, dove nasce il senso di riconoscenza quando qualcuno fa qualcosa per noi. Secondo uno studio del ricercatore cinese Xiaolin Zhou dell’Università di Pechino, pubblicato sulla rivista scientifica Journal of Neuroscience, si tratta della corteccia mediale prefrontale e della corteccia cingolata anteriore perigenuale.

L'esperimento

Xiaolin Zhou ha condotto un esperimento durante il quale dei volontari dovevano scegliere se e quanto erano disposti a pagare per evitare ad altre persone di essere sottoposte a stimoli dolorosi. Il ricercatore, tracciando il comportamento cerebrale di questi ultimi, ha scoperto che il senso di riconoscenza nasce quando informazioni sociali, ad esempio la quantità di denaro versato dagli individui, vengono trasmesse dai centri dell'appagamento a due zone della corteccia. Nello specifico le aree interessate, per Zhou, sarebbero la corteccia mediale prefrontale e la corteccia cingolata anteriore perigenuale che, una volta ricevuti gli stimoli, sarebbero in grado di tramutarli in senso di gratitudine.

Leggi tutto
Prossimo articolo