Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Influenza, nel 2018 spesa di 1,2 miliardi per farmaci da banco

I titoli di Sky Tg24 delle 13 del 8/04

2' di lettura

I medicinali acquistabili in farmacia e senza prescrizione sono tra i più gettonati per combattere il virus: lo scorso anno gli italiani hanno speso 322 milioni solo per i farmaci anti tosse 

Nonostante gli ultimi casi di inizio primavera, la stagione influenzale si avvia verso la conclusione, lasciando però in eredità agli italiani un conto piuttosto salato. Notando i sintomi legati all’influenza, tante persone ricorrono infatti ai cosiddetti farmaci da banco, utili a combattere per esempio qualche linea di febbre o un improvviso mal di gola. Nell’anno solare 2018, questi prodotti sono costati ai cittadini del Belpaese addirittura 1 miliardo e 187 milioni. Secondo i dati Iqvia, inoltre, anche la nuova stagione influenzale sarebbe iniziata all'insegna delle spese, con un esborso di circa 570 milioni da novembre a fine febbraio 2019.

Quanto costa l’influenza agli italiani

Già a fine 2018, uno studio presentato al Congresso Nazionale della Società Italiana di Pneumologia stimava attorno ai 10 miliardi di euro la spesa annuale totale sostenuta da Stato e famiglie per contrastare l’influenza. Concentrandosi soltanto sui farmaci da banco, acquistabili senza prescrizione del medico, la situazione per le tasche degli italiani non è comunque rosea: nel 2018 si è registrata una crescita del 5,2% nelle vendite di medicinali contro la tosse, che con 322 milioni di euro rappresentano poco meno di un terzo dell’esborso totale. Tuttavia, la regina dei farmaci da banco è stata anche lo scorso anno la Tachipirina, a base di paracetamolo, che si presta come soluzione per diversi malanni.

Si acquista soprattutto in farmacia

Se gli italiani hanno dovuto mettere mano al portafoglio per arrestare l’avanzata dell’influenza, a ringraziare sono soprattutto le farmacie, che hanno totalizzato vendite per 1 miliardo e 69 milioni, lasciando soltanto una piccola fetta a grande distribuzione organizzata e parafarmacie. Guardando invece alla stagione influenzale in corso e vicina alla conclusione, i dati raccolti da Iqvia, che fornisce informazioni in ambito sanitario, parlano di un calo dello 0,2% nella vendita di farmaci da banco tra novembre 2018 e febbraio 2019 rispetto al medesimo periodo del 2017-18, caratterizzato da un virus più violento. Quest’anno, invece, dopo il picco di inizio 2019 l’incidenza dell’influenza è “tornata ai livelli di base”, come segnalato dal bollettino InfluNet. Non prima, però, di aver fatto sborsare agli italiani oltre 1 miliardo di euro. 

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"