Medici, Fnomceo: in 100mila in fuga da Ssn nei prossimi 5 anni

Salute e Benessere
©IPA/Fotogramma

"Per la politica, i medici sono invisibili". È la denuncia avanzata dalla nuova campagna "invisibili" lanciata oggi dalla Federazione nazionale degli Ordini dei medici, in affissione e con uno spot che varrà diffuso sui social media e proiettato nelle sale cinematografiche

ascolta articolo

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato

 

Prosegue in Italia la "grande fuga" dei medici. Secondo le stime della Federazione ordini dei medici (Fnomceo), nei prossimi 5 anni in centomila sono pronti ad abbandonare il Servizio sanitario nazionale, tra dimissioni e pensionamenti. La Fnomceo è tornata ad accendere i riflettori sulle problematiche del Servizio sanitario pubblico, che, "se non adeguatamente supportato con risorse e riforme, rischia di collassare". Per farlo, ha lanciato la nuova campagna "Invisibili", in affissione e con uno spot sui social media e proiettato nelle sale cinematografiche, per denunciare che "per la politica i medici sono invisibili" e c'è totale "indifferenza".

"Sosteniamo il Servizio sanitario nazionale con più risorse"

approfondimento

Sciopero medici e sanitari, in piazza per difendere Ssn

Il fondo sanitario "in questi anni è cresciuto di 14 mld e altri 15 sono previsti dal Pnrr. Ma neanche 1 euro è stato destinato ai professionisti", ha dichiarato il presidente Filippo Anelli. “Sosteniamo il Servizio sanitario nazionale con più risorse e più personale, per garantire la salute di tutti”. Questo l'appello della Federazione ordini dei medici diretto alla politica, affinché riporti la sanità pubblica al centro dell’agenda.

Salute e benessere: Più letti