Vaiolo delle scimmie, primo morto in Perù: è il quinto al mondo

Salute e Benessere
©Getty

Nel Paese sudamericano un uomo di 45 anni è deceduto dopo aver contratto il vaiolo delle scimmie. L’ospedale che lo aveva in cura: "Era malato di Hiv"

ascolta articolo

In Perù un uomo di 45 anni è morto dopo aver contratto il vaiolo delle scimmie. Si tratta del primo caso di decesso nel Paese sudamericano, dove finora sono stati registrati 300 infezioni, e del quinto in tutto il mondo. Come afferma la struttura ospedaliera che lo aveva in cura, la vittima era malata di Hiv. 

"Abbandonato trattamento contro Hiv"

approfondimento

Vaiolo delle scimmie, perché l’Oms ha dichiarato l’emergenza sanitaria

“Il paziente è arrivato all'ospedale in uno stato molto grave di vaiolo delle scimmie. La sua salute si era indebolita dopo aver abbandonato il trattamento contro l'Hiv", ha spiegato il direttore della struttura, Eduardo Farfan. È il quinto decesso al mondo legato a questa malattia, fuori dall'Africa dove è endemica, dopo i due morti registrati in Spagna, uno in Brasile e uno in India.

Salute e benessere: Più letti