Alopecia, negli Stati Uniti via libera a un nuovo promettente farmaco

Salute e Benessere
©Ansa

Lo ha annunciato la Food and Drug Administration statunitense in una nota. Si chiama baricitinib, era stato sviluppato contro l’artrite reumatoide dall’azienda farmaceutica Eli Lilly, ma ha mostrato di avere potenzialità anche nel trattamento dell’alopecia areata grave

 

ascolta articolo

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato

 

A inizio settimana la Food and Drug Administration statunitense ha approvato un nuovo farmaco orale per il trattamento dell'alopecia areata grave, una malattia autoimmune che provoca la perdita di capelli e di altri peli del corpo a chiazze, e colpisce più di 300mila persone negli Stati Uniti ogni anno. Lo ha annunciato la stessa Fda in una nota. Si chiama baricitinib, era stato sviluppato contro l’artrite reumatoide dall’azienda farmaceutica Eli Lilly, ma ha mostrato di avere potenzialità anche nel trattamento dell’alopecia areata.

L'approvazione della Fda

approfondimento

Alopecia areata, cause e possibili cure

"L'accesso a opzioni di trattamento sicure ed efficaci è fondamentale per il numero significativo di americani affetti da alopecia grave", ha dichiarato Kendall Marcus, funzionario della Fda. "L'approvazione di oggi contribuirà a soddisfare una significativa esigenza insoddisfatta per i pazienti con grave alopecia areata". L'alopecia areata, comunemente chiamata solo alopecia, è una malattia autoimmune in cui il corpo attacca i propri follicoli piliferi, provocando la caduta dei capelli e di altri peli del corpo, spesso in ciuffi. Come spiegato dalla Fda, Baricitinib, noto con il nome commerciale Olumiant, appartiene a una classe di farmaci chiamati inibitori delle Janus chinasi, o JAK-inibitori, e agisce interferendo con il percorso cellulare che porta all'infiammazione.

I risultati degli studi clinici

L'approvazione della Fda si è basata sui risultati di due studi clinici randomizzati e controllati che hanno coinvolto un totale di 1.200 adulti con forme gravi di alopecia areata.
I partecipanti sono stati divisi in tre diversi gruppi: un gruppo placebo, un gruppo che ha ricevuto una dose di due milligrammi ogni giorno e un ulteriore gruppo a cui è stata somministrata una dose di quattro milligrammi ogni giorno. Dopo 36 settimane, a quasi il 40% delle persone del gruppo che ha assunto la dose più alta sono ricresciuti dell'80% i capelli, rispetto a circa il 23% del gruppo a dose inferiore e al 5% del gruppo placebo. Circa il 45% delle persone nel gruppo a dose più alta ha notato anche una significativa ricrescita di sopracciglia e ciglia. Gli effetti collaterali più comuni associati a Olumiant includevano infezioni del tratto respiratorio superiore, mal di testa, acne, colesterolo alto e aumento di un enzima chiamato creatinfosfochinasi.

Salute e benessere: Più letti