Lavare le mani, servono almeno 20 secondi: lo conferma la fisica

Salute e Benessere
©IPA/Fotogramma

Un nuovo studio britannico pubblicato sulla rivista Physics of Fluids ha stimato tramite un modello matematico il tempo necessario per rimuove dalle mani particelle come virus e batteri

Il lavaggio delle mani deve durare almeno 20 secondi. Lo conferma la fisica, con un nuovo studio britannico pubblicato sulla rivista Physics of Fluids, che ha stimato tramite un modello matematico il tempo necessario affinchè le particelle, come virus e batteri, vengano rimosse dalle mani. I risultati confermano che per pulire correttamente le mani è necessario sfregarle vigorosamente per questa durata di tempo.

Lo studio nel dettaglio

approfondimento

Oms: lavare le mani gesto essenziale, il 5 maggio la Giornata mondiale

Per giungere a questa conclusione, il team di ricerca ha esaminato i meccanismi chiave del lavaggio delle mani, simulando questa azione con un modello in grado di replicare con due superfici ondulate in movimento l'azione delle mani e con una pellicola di liquido l'acqua che scorre. I fisici hanno successivamente studiato il moto delle particelle "intrappolate" al loro interno e l'energia del flusso d'acqua necessaria per farle "fuggire" dalle superfici ruvide della mano. Energia che inevitabilmente dipende dalla velocità delle mani in movimento.
Gli studiosi paragonano il meccanismo all'atto di strofinare le macchie dai vestiti. "Se muovi le mani troppo dolcemente, troppo lentamente, l'una rispetto all'altra, le forze create dal fluido che scorre non sono abbastanza grandi da superare quella che tiene ferma la particella", ha spiegato Paul Hammond, autore dello studio, che gestisce una società di consulenza scientifica. Il team di ricerca precisa che il nuovo modello non tiene conto dei processi chimici o biologici che si verificano quando si utilizza il sapone. "Tuttavia, conoscere i meccanismi che rimuovono fisicamente le particelle dalle mani può fornire indizi per formulare saponi più efficaci e rispettosi dell'ambiente", precisano gli studiosi.

Come lavare bene le mani: i consigli dell'Oms

Lavare le mani è un mezzo di prevenzione delle malattie infettive, utile per interrompere la trasmissione di agenti patogeni. Il ministero della Salute e l’Oms (l’Organizzazione mondiale della sanità) raccomandano di pulire regolarmente le mani con acqua e sapone, dedicando all’intera procedura tra i 40 e i 60 secondi. In assenza di acqua si può ricorrere agli igienizzanti a base alcolica, che consentono di pulire le mani in 20-30 secondi.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24