Coronavirus, come lavarsi bene le mani: i consigli dell'Oms

Salute e Benessere
Igiene mani (Getty Images)

Per detergere in modo corretto le mani, come suggeriscono le guide illustrative diffuse dall’Organizzazione mondiale della sanità e dal Ministero della Salute, è necessario dedicare all’intera procedura tra i 40 e i 60 secondi 

Tra le misure di protezione personale utili per prevenire il contagio dal nuovo coronavirus, scientificamente denominato SARS-CoV-2, il Ministero della Salute e l’Oms (l’Organizzazione mondiale della sanità) raccomandano di lavarsi regolarmente le mani con acqua e sapone o con soluzioni a base di alcol.
Tuttavia, per detergere in modo corretto le mani, come suggeriscono le guide illustrative pubblicate dall’Oms e dal Ministero della Salute, è necessario dedicare all’intera procedura tra i 40 e i 60 secondi, pari a circa il tempo necessario per cantare due volte “Buon Compleanno”, la tipica melodia che precede il soffio delle candeline.

La procedura passo dopo passo

Gli esperti raccomandano di applicare il sapone, solo dopo essersi bagnati le mani con l’acqua corrente, ricordando di erogare dal contenitore una quantità di sapone sufficiente per coprire tutta la superficie delle mani.
Una volta applicato il prodotto detergente è consigliato procedere massaggiando le mani palmo contro palmo eseguendo un movimento circolatorio. Gli esperti consigliano poi di continuare la detersione posizionando il palmo destro sopra il dorso sinistro, intrecciando le dita tra loro e facendole scivolare le une tra le altre. Dopo aver ripetuto quest’ultima manovra scambiando la posizione delle mani, è necessario eseguire la stessa procedura posizionando le mani palmo contro palmo.
È importante dedicare del tempo anche alla pulizia delle dita, dei pollici e dei polpastrelli. Posizionando il dorso delle dita contro il palmo opposto tenendo le dita strette tra loro ed eseguendo un movimento rotatorio si igienizzano tutte le dita, escluso il pollice, per il quale è richiesta un’ulteriore manovra, che consiste nella frizione rotazionale del pollice stretto nell’altro palmo.
Per pulire i polpastrelli, invece, è necessario aiutarsi con il palmo dell’altra mano, eseguendo dei movimenti rotatori facendo forza su quest’ultimo.
Dopo aver portato a termine queste manovre si può procedere al risciacquo. Gli esperti consigliano di utilizzare una salvietta monouso per asciugare accuratamente le mani e per chiudere il rubinetto evitando di venire a contatto con la sua superficie.  

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.