Covid, in Indonesia preoccupano i decessi tra i bambini

Salute e Benessere
©Getty

Si tratta del tasso di mortalità infantile più alto al mondo. Lo riporta il New York Times, sottolineando che molte delle vittime avevano un'età inferiore ai 5 anni

Questo mese in Indonesia, alle prese con un’ondata della pandemia senza precedenti, alimentata dalla diffusione della variante Delta, sono morti oltre 100 bambini a settimana a causa del coronavirus Sars-CoV-2. Si tratta del tasso di mortalità infantile più alto al mondo. Lo riporta il New York Times, precisando che molte delle vittime avevano un'età inferiore ai 5 anni. Questi decessi, come sottolineato dai medici, potrebbero mettere in discussione la teoria secondo cui i bambini sono esposti soltanto minimamente al coronavirus. "I nostri numeri sono i più alti al mondo", ha commentato il presidente dell'associazione dei pediatri indonesiani, il dottor Aman Bhakti Pulungan. (VACCINO COVID: DATI E GRAFICI SULLE SOMMINISTRAZIONI IN ITALIA, REGIONE PER REGIONE)   

Covid, Indonesia: finora oltre 800 decessi tra i bambini

approfondimento

Coronavirus in Italia e nel mondo: le news del 26 luglio

Stando ai rapporti diffusi dall'associazione dei pediatri, i bambini rappresentano attualmente il 12,5% dei contagi confermati nel Paese. In totale, dall’inizio della pandemia, ha precisato il dottor Aman, l’Indonesia ha riportato oltre 800 vittime tra i bambini sotto i 18 anni, gran parte delle quali nell'ultimo mese.
Soltanto nella settimana dal 12 al 18 luglio scorso oltre 150 bambini sono morti a causa del Covid-19, la metà dei quali aveva meno di 5 anni.

Gli ultimi numeri

Questo mese l'Indonesia (il quarto Paese più popoloso al mondo) ha superato l'India e il Brasile per numero di contagi giornalieri, diventando il nuovo epicentro della pandemia di Covid-19. Nella sola giornata di venerdì scorso, secondo i dati diffusi dal governo, il Paese ha registrato quasi 50mila nuovi casi e 1.566 decessi con coronavirus.
In totale, dall’inizio della pandemia, stando ai conteggi della Johns Hopkins University, l’Indonesia ha registrato 3.166.505 casi di contagio e 83.279 decessi, ma secondo gli esperti i dati reali potrebbero essere molto più alti perché il numero dei tamponi che si effettua nel Paese è limitato.
Per cercare di ostacolare la diffusione della variante Delta del coronavirus, il presidente indonesiano Joko Widodo ieri ha prorogato (fino al 2 agosto) alcune misure anticontagio, tra cui quelle relative agli assembramenti. Allo stesso tempo, ne ha però allentate altre, permettendo per esempio ai mercati tradizionali di riaprire i battenti, seppur nel rispetto di rigidi protocolli.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24