Covid, vaccini: bando di reclutamento aperto a medici specializzandi

Salute e Benessere
©Getty

Al fine di ampliare la platea dei vaccinatori, la struttura Commissariale per l'Emergenza Covid del generale Francesco Figliuolo, come previsto dal decreto legge numero 41 del 22 marzo (il cosiddetto decreto Sostegni), ha deciso di reclutare altro personale sanitario, includendo i medici specializzandi nel bando già esistente del 16 dicembre 2020

Al fine di ampliare la platea dei vaccinatori e accelerare la campagna di vaccinazione nazionale anti-covid, la struttura Commissariale per l'Emergenza Covid del generale Francesco Figliuolo ha deciso di reclutare altro personale sanitario, includendo i medici specializzandi nel bando già esistente del 16 dicembre 2020, come previsto dal decreto legge numero 41 del 22 marzo (il cosiddetto decreto Sostegni). Il personale reclutato, come precisato in una nota, "verrà impiegato in deroga alle incompatibilità dei contratti di formazione specialistica per la somministrazione dei vaccini presso i centri vaccinali in accordo con le esigenze rappresentate dalle Regioni".
Come riporta l'avviso pubblico, i laureati in medicina e chirurgia, abilitati all'esercizio della professione medica e iscritti agli albi professionali, possono partecipare alla manifestazione di interesse "anche durante la loro iscrizione ai corsi di specializzazione, a partire dal primo anno di corso, al di fuori dell'orario dedicato alla formazione specialistica e in deroga alle incompatibilità previste dai contratti di formazione specialistica".

Come fare domanda

approfondimento

Covid, Quando Mi Vaccino? Il calcolatore stima la data di vaccinazione

Per candidarsi, come precisa la struttura del Commissario, ci si potrà segnalare accedendo alla piattaforma nazionale raggiungibile al link "https://personalevaccini.covid19.difesa.it" e seguendo le istruzioni riportate sul portale. I soggetti interessati dovranno compilare un questionario a video, dove potranno esprimere la propria preferenza su tre Regioni dove essere chiamati a operare. Dovranno, inoltre, allegare alla domanda una copia di un documento valido di riconoscimento e una copia del curriculum vita in formato europeo.  
Nell'avviso pubblico, viene precisato che,  una volta iscritto nell'Elenco, il candidato potrà fare richiesta di cancellazione.
L'avviso pubblico è consultabile sui siti della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero della Salute e sulla stessa homepage della Struttura Commissariale.

Vaccini Covid: le dosi in arrivo

Quanto alla campagna nazionale di vaccinazione anti-Covid, la settimana cruciale per le consegne delle dosi di vaccino sarà quella che va dal 15 al 22 aprile. Secondo quanto comunicato nella giornata di ieri, in una nota, dalla struttura Commissariale per l'Emergenza Covid del generale Francesco Figliuolo, sono oltre 4,2 milioni i vaccini che verranno complessivamente consegnati tra il 15 e il 22 di aprile alle strutture sanitarie delle Regioni. In particolare è prevista la distribuzione di oltre tre milioni di Pfizer suddivisi in due mandate di 1,5 milioni, circa mezzo milione di Vaxzevria, oltre 400 mila di Moderna, e di più di 180 mila di Johnson & Johnson. Per la settimana 16-22 aprile si stimano circa 315 mila somministrazioni giornaliere negli oltre 2.200 punti vaccinali in tutta Italia attivi.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.