Vaccino: Moderna chiede autorizzazione in Usa e Europa

Salute e Benessere

Lo ha comunicato l'azienda di biotecnologie americana, che secondo le proprie previsioni, nel 2020 e negli Usa, potrebbe avere a disposizione circa 20 milioni di dosi del proprio vaccino anti-Covid, denominato “mRNA-1273”. Moderna ha confermato anche un'efficacia pari al 94,1% del vaccino stesso e quella pari al 100% nei casi più severi

L'azienda di biotecnologie americana Moderna ha comunicato che farà richiesta all'autorità statunitense per i farmaci (Fda) dell'autorizzazione per l'uso di emergenza del proprio vaccino e all'Agenzia europea per i medicinali (Ema) di un'autorizzazione condizionata. Intanto, secondo le previsioni, l'azienda dovrebbe disporre entro il 2020 di circa 20 milioni di dosi del proprio vaccino anti-Covid, denominato “mRNA-1273”, per gli Stati Uniti. E' possibile poi, sempre secondo le previsioni, arrivare al traguardo della produzione di 500 milioni di dosi, e fino ad un miliardo, globalmente, nel corso del 2021.

Le richieste all’Fda e all’Ema

approfondimento

Covid, vaccino Moderna costerà ai governi da 21 a 31 euro a dose

Moderna, proprio in queste ore, oltre ad aver annunciato che il comitato vaccini dell'Autorità statunitense per i farmaci dovrebbe riunirsi il 17 dicembre per analizzare i dati di efficacia e sicurezza del proprio candidato vaccino contro il Covid, ha precisato anche che la distribuzione del vaccino negli Usa avverrà non appena verrà assicurata un’autorizzazione all'uso di emergenza da parte delle autorità. E ha confermato le richieste a Fda ed Ema. “Abbiamo appena annunciato l'analisi di efficacia primaria nello studio Cove di fase 3 per mRNA-1273, il nostro candidato vaccino contro il Covid-19. Oggi abbiamo in programma di richiedere un'autorizzazione all'uso di emergenza alla FDA degli Stati Uniti e l'approvazione condizionale dell'EMA”, si legge in un tweet pubblicato poco fa da Moderna stessa, che rimanda ad una nota ufficiale

L’efficacia del vaccino

L’azienda, ha segnalato anche ulteriori progressi nello sviluppo del vaccino, legati al processo che mira ad assicurare che la distribuzione, la conservazione e la manipolazione del vaccino possano essere effettuati utilizzando infrastrutture esistenti. Intanto, sempre nella stessa nota ufficiale, Moderna ha dichiarato un'efficacia pari al 94,1% del proprio vaccino contro il Covid-19, ed ha inoltre dimostrato un'efficacia pari al 100% nei casi più severi. Il dato è emerso dopo l’elaborazione dei risultati dei test di fase 3 su 196 casi.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.