Vaccino anti Covid: per i bambini la sperimentazione potrebbe partire in primavera

Salute e Benessere
©Ansa

"Attualmente non ci sono vaccini per la fascia pediatrica - ha dichiarato Antonella Viola dell'Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza di Padova - Gli studi inizieranno probabilmente verso aprile 2021"

Nella grande corsa al vaccino anti-Covid (GLI AGGIORNAMENTI - LO SPECIALE) c'è una fascia d'età che finora non si è considerata, quella pediatrica. Per bambini e adolescenti, infatti, ancora non esiste e bisognerà aspettare la primavera del 2021 perché inizino le sperimentazioni su di loro, partendo su piccoli numeri. Così ha confermato anche il direttore scientifico dell'Istituto di Ricerca Pediatrica-Città della Speranza di Padova, Antonella Viola.

La direttrice: "Primavera un tempo probabile"

approfondimento

Vaccino anti-Covid, AstraZeneca: "Servono analisi ulteriori"

"Non c'è nulla di certo, ma chi lavora nel campo considera che la primavera sia un tempo probabile - ha spiegato la direttrice Viola -. Se i vaccini per gli adulti saranno approvati a fine dicembre, i tempi per iniziare la sperimentazione sui bambini di tutte le età portano alla primavera". Per iniziare, però, sarà necessario prima verificare che i vaccini siano sicuri ed efficaci negli adulti. "Poi si inizieranno a reclutare pochi adolescenti - prosegue - Si vaccineranno e si aspetterà per vedere gli effetti e solo dopo si passerà ai bambini più piccoli e a gruppi più numerosi".

Tra i vaccini più vicini all'approvazione, Pfizer include fino ai 16 anni

approfondimento

Covid Germania, Merkel: "Possibile che ci sia vaccino prima di Natale"

Al momento, tra i tre vaccini in sperimentazione sull'uomo e più vicini a ricevere l'approvazione dalle agenzie regolatorie, c'è da segnalare che "Pfizer ha già incluso i ragazzi fino a 16 anni ed ha recentemente iniziato un piccolo studio fino ai 12 anni di età negli Usa su un centinaio di ragazzini". Per gli altri vaccini di Moderna e AstraZeneca, aggiunge Viola, "non si sa, ma verosimilmente si attenderà l'approvazione negli adulti prima di iniziare le procedure per la sperimentazione pediatrica".

Serve un piano di investigazione specifico per fasce d'età

approfondimento

Il vaccino trivalente potrebbe proteggere dal Covid-19. Lo studio

Le aziende farmaceutiche dovranno presentare un piano di investigazione specifico per studiare sicurezza, dose e immunogenicità nelle varie fasce di età. Questo è comunque un momento importante, secondo Viola, "in cui dobbiamo chiederci come vorremmo organizzare questi studi. Inoltre si sta discutendo anche come organizzare la campagna vaccinale". Se per il vaccino anti-Covid per gli adulti "servirà infatti un percorso nuovo, per il bambino è diverso, perchè normalmente va nei servizi vaccinali a ricevere gli altri vaccini - conclude -. In questi giorni si sta parlando se sarà possibile la co-somministrazione del vaccino Covid-pediatrico insieme agli altri vaccini tipici dell'età pediatrica".

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24