Covid-19, Battiston: curva al picco e comincia a scendere

Salute e Benessere
©Ansa

Lo ha riferito, in un’intervista concessa all’Ansa, il fisico Roberto Battiston, dell'Università di Trento. "Siamo al massimo per gli infetti e abbiamo superato il massimo nei ricoveri in terapia intensiva e nelle ospedalizzazioni", ha poi aggiunto, spiegando come sia “fondamentale non lasciare andare la situazione e accompagnare la decrescita, che richiederà la massima cautela e molto tempo, almeno un paio di mesi"

La curva dell'epidemia di Covid-19, in Italia, ha raggiunto il suo picco e sta cominciando a scendere. Si tratta di un dato che certifica come in media, nel nostro Paese, l'indice di contagio Rt sia inferiore a 1, mentre nelle regioni si osservano però situazioni molto diverse. È questo il quadro emerso dai calcoli prodotti dal fisico Roberto Battiston, dell'Università di Trento. "Siamo al picco e la curva comincia a scendere", ha spiegato il fisico in un’intervista concessa all'Ansa.

La situazione italiana

approfondimento

Coronavirus in Italia, il bollettino con i dati di oggi 26 novembre

"Siamo al massimo per gli infetti e abbiamo superato il massimo nei ricoveri in terapia intensiva e nelle ospedalizzazioni", ha poi sottolineato ancora Battiston, che ha anche aggiunto come sia “fondamentale non lasciare andare la situazione e accompagnare la decrescita, che richiederà la massima cautela e molto tempo, almeno un paio di mesi". Secondo il fisico, comunque, la situazione italiana “è molto diversificata nelle regioni". Dai suoi calcoli, infatti, si può rilevare come, ad esempio, in Abruzzo, Basilicata, Sicilia, Sardegna, Puglia e Friuli ci sia una decrescita dell'indice Rt molto lenta. "E' il segnale di un problema nel contenimento dell'infezione: potrebbero raggiungere il picco verso Natale, mentre i dati relativi a Calabria, Umbria e Valle d'Aosta non consentono di fare calcoli sufficientemente precisi", ha commentato ancora l’esperto. “Nelle regioni restanti si osserva un andamento che potrebbe raggiungere il picco entro Natale", ha poi detto ancora.

Il bollettino odierno

Intanto, il consueto bollettino sui contagi da coronavirus in Italia segnala per oggi, 26 novembre, 29.003 nuovi casi su 232.711 tamponi effettuati, con 822 decessi registrati. Proprio secondo l'ultimo report, sono 3.846 le persone attualmente ricoverate in terapia intensiva, numero in calo per la prima volta da diverse settimane, di due unità. Sono invece 34.038 i ricoverati con sintomi totali, numero in calo di 275 unità. I casi totali di Covid-19 in Italia, con gli ultimi dati aggiornati, superano il milione e mezzo, attestandosi a quota 1.509.875 .

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.