Speranza: “Bisogna investire sull’assistenza domiciliare”

Salute e Benessere

Nel corso del festival Frontiere, il ministro della Salute ha dichiarato che il suo obiettivo è rendere l’Italia il primo Paese Ue per assistenza domiciliare per gli over-65

Nel corso di un intervento durante il festival Frontiere, il ministro della Salute Roberto Speranza ha sottolineato l’importanza dell’assistenza domiciliare. “Basta tagli e si deve investire, ripensando il Servizio sanitario nazionale con la parola chiave prossimità”. Speranza ha spiegato che prima del decreto rilancio l’Italia aveva l’assistenza domiciliare al 4%, contro la media Ocse al 6%, mentre ora è al 6,7%. “Il mio obiettivo è rendere l’Italia il primo Paese Ue per assistenza domiciliare per over-65 e dobbiamo superare la media del 10%”, ha aggiunto. “Un altro obiettivo è rafforzare la telemedicina e la sanità digitale. Per questo, ogni euro che si mette sul Ssn è benedetto; quindi benvenuti Mes e Recovery Fund”.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24