Covid-19, vaccino Oxford: AstraZeneca riprende test in Gran Bretagna

Salute e Benessere

Il gigante farmaceutico ha spiegato di aver ricevuto l'autorizzazione a riprendere la sperimentazione da tutti gli enti regolatori britannici

AstraZeneca ha comunicato di aver ripreso i test clinici sul vaccino contro il coronavirus in Gran Bretagna, temporaneamente interrotti negli scorsi giorni, dopo la comparsa di un effetto indesiderato in uno dei partecipanti. 

Il gigante farmaceutico ha spiegato di aver ricevuto l'autorizzazione a riprendere la sperimentazione del vaccino messo a punto in collaborazione con l’Università britannica di Oxford da tutti gli enti regolatori britannici.

Via libera da parte del comitato britannico

approfondimento

Coronavirus in Italia e nel mondo, le ultime news. DIRETTA

 

Nella nota dedicata all’annuncio,  AstraZeneca precisa che il via libera alla ripresa della sperimentazione è arrivato solo dopo la conclusione di un’accurata verifica da parte del comitato della Gran Bretagna, che non ha rilevato problemi di sicurezza. Lo stop temporaneo all’iter dei test del vaccino sperimentale è stato deciso dopo la comparsa di effetto indesiderato in uno solo dei 50mila volontari coinvolti nella sperimentazione. 

“Il 6 settembre, il processo di revisione standard ha innescato una pausa volontaria alla vaccinazione in tutte le sperimentazioni globali per consentire la revisione dei dati sulla sicurezza da parte di comitati indipendenti e regolatori internazionali”, spiega il colosso farmaceutico sul sito ufficiale. Si è trattato, come precedentemente spiegato dall’azienda con sede a Cambridge, di un "processo standard che si attiva ogni volta che si manifesta un quadro clinico inatteso durante lo sviluppo clinico, che viene indagato per assicurare il mantenimento dell'integrità dello svolgimento dello studio".

“Il comitato del Regno Unito ha concluso le sue indagini e ha raccomandato alla Medicines Health Regulatory Authority (MHRA) di riprendere i test del vaccino nel Regno Unito”, ha aggiunto AstraZeneca.

 

La posizione di AstraZeneca

 

“AstraZeneca si impegna a garantire la sicurezza dei partecipanti alla sperimentazione e i più elevati standard di condotta nelle sperimentazioni cliniche”, fa sapere il colosso farmaceutico, che continuerà “a collaborare con le autorità sanitarie di tutto il mondo e sarà guidata su quando potranno riprendere altri studi clinici per fornire il vaccino in modo ampio, equo e senza profitti durante questa pandemia”.

Salute e benessere: Più letti