Covid-19: Hong Kong, vaccino in forma di spray nasale ai test clinici

Salute e Benessere

Inizieranno a novembre, dopo il via libera delle autorità sanitarie cinesi, le fasi di test clinici del vaccino sviluppato dagli esperti della Hong Kong University, in collaborazione con quelli dell'Università di Xiamen e di Wantai a Pechino

Nella corsa al vaccino contro il coronavirus c’è anche un prodotto differente dal consueto, uno spray nasale, il primo nel suo genere quanto meno in Cina. Arriva da Hong Kong e inizierà presto la fase dei test clinici: lo ha annunciato, dopo il via libera delle autorità sanitarie cinesi, la Hong Kong University che ha sviluppato il vaccino grazie alla cooperazione di altri atenei, come l'Università di Xiamen e quella di biologia farmaceutica Wantai di Pechino.

Hong Kong
Hong Kong - ©Ansa

Cominciato il reclutamento dei volontari

approfondimento

Vaccino coronavirus, 9 in fase finale. L’Oms: "A tutti non prima 2022"

Il microbiologo Yuen Kwok-yung ha spiegato ai media locali che i test clinici dovrebbero cominciare nel corso del prossimo novembre La sostanza e che il prodotto è il primo vaccino in forma di spray nasale ad avere ottenuto a oggi l'approvazione per i test clinici dalla National Medical Products Administration cinese. L'ateneo di Hong Kong, per portare avanti la sperimentazione ha già ricevuto finanziamenti per 2,58 milioni di dollari, mentre è cominciato il reclutamento di cento pazienti sani da coinvolgere nei test. La sperimentazione clinica dello spray si svolgerà attraverso tre differenti fasi e, dal lancio della prima, occorrerà almeno un anno prima che il vaccino possa essere effettivamente utilizzato. Lo stesso Yuen Kwok-yung, a capo del Dipartimento di microbiologia dell’Università di Hong Kong, ha spiegato che "il rimedio funziona come uno spray, invece di una dose da iniettare con una siringa, perché di solito il virus si fa largo nel corpo umano tramite le vie respiratorie".

I vaccini nella Cina continentale

Attualmente, come spiega il portale Asiatimes.com, ci sono tre tipi di vaccini giunti alla fase 3 dell’iter di sperimentazione e che dovrebbero essere pronti per la vendita nella Cina continentale entro la fine di quest'anno. Due sono stati sviluppati dal China National Pharmaceutical Group e l'altro è di proprietà di Sinovac Biotech. Il vaccino sviluppato dall'Università di Hong Kong e dall'Università di Xiamen sarà prodotto dalla Wantai BioPharm, azienda farmaceutica con sede a Pechino. Nel 2005, la Wantai e l'Università di Xiamen avevano istituito congiuntamente l'Istituto nazionale di diagnostica e sviluppo di vaccini per le malattie infettive, proprio con lo scopo di commercializzare i progetti di ricerca biomedica dell'ateneo stesso.

Salute e benessere: Più letti