Coronavirus, Usa: 97mila bimbi positivi nella seconda metà di luglio

Salute e Benessere

Nelle ultime due settimane dello scorso mese sono saliti del 40% i casi di giovani positivi al Covid-19. Lo sostiene il report di due istituti 

Più di 97mila bambini negli Stati Uniti sono risultati positivi al coronavirus nelle due settimane finali di luglio. Sono le stime del nuovo rapporto dell’American Academy of Pediatrics e della Children's Hospital Association riguardo il contagio da Covid-19 negli individui più giovani. In questo lasso di tempo, negli stati e nelle città prese in analisi, si è registrato un aumento del 40% di casi che hanno riguardato bambini. I dati non sono omogenei perché la fascia di età differiva a seconda del territorio: in Alabama, ad esempio, sono stati conteggiati come bambini i positivi al coronavirus fino a 24 anni, in altre zone il limite era di 14 anni.  

 

I nuovi numeri

 

I dati dell'American Academy of Pediatrics e della Children's Hospital Association certificano che negli Stati Uniti i ragazzi stanno contraendo Sars-cov-2 a una velocità quasi raddoppiata (+40%) rispetto agli scorsi mesi. Sempre secondo le stime dell’istituto, da maggio sono deceduti almeno 86 bambini. Uno di loro, scomparso a 7 anni la scorsa settimana, è da considerare la vittima di coronavirus più giovane della Georgia. Al momento del contagio, non risultavano malattie pregresse. In Florida, all'inizio del mese di agosto, sono morti due adolescenti ed è salito a sette il numero di decessi tra i minori nello Stato.

Il rientro a scuola

approfondimento

Coronavirus in Italia e nel mondo: le ultime notizie di oggi 10 agosto

 

Il report – fa notare la Cnn - arriva nella stagione del rientro a scuola, in un periodo in cui il mondo scientifico sta cercando di capire gli effetti del virus sui bambini e il ruolo dei giovani nella sua diffusione. Un parere univoco manca e in America alcune scuole hanno iniziato ad accogliere nuovamente i gruppi di studenti in classe, altre hanno riadattato i loro piani di riapertura in risposta alle infezioni. In una high school della Georgia – dove è stata scattata una foto, poi divenuta virale, dei corridoi affollati – sono stati segnalati nove positivi al Covid-19. Sei studenti e tre membri del personale, come ha specificato il preside in una lettera.

Salute e benessere: Più letti