Coronavirus, Diasorin annuncia il lancio di un nuovo test sierologico

Salute e Benessere

Noto come Liaison Sars-CoV-2 IgM, è basato sulla tecnologia di immunodiagnostica Clia per l'identificazione qualitativa degli anticorpi specifici IgM sviluppati in risposta a Sars-CoV-2

DiaSorin ha annunciato il lancio del suo nuovo test sierologico Liaison Sars-CoV-2 IgM, che ha ottenuto il marchio CE. Negli Stati Uniti è reso disponibile tramite la notifica di validazione presentata alla Food and Drug Administration (Fda), alla quale conseguirà la richiesta di certificazione all’uso di emergenza, come previsto dalla “Policy for Coronavirus Disease-2019 Tests During the Public Health Emergency (Revised)”.

A cosa serve il nuovo test?

approfondimento

Coronavirus, tutte le domande e le risposte degli esperti a Sky Tg24

 

Tramite un comunicato stampa, l’azienda ha spiegato che il nuovo test è basato sulla tecnologia di immunodiagnostica Clia per l'identificazione qualitativa degli anticorpi specifici IgM sviluppati in risposta al coronavirus Sars-CoV-2 (segui la DIRETTA di Sky TG24) in campioni di siero o plasma umano. Utilizzandolo, è possibile capire se una persona positiva al Covid-19 ha sviluppato gli anticorpi IgM e stabilire se l’infezione è avvenuta più o meno recentemente. Inoltre, Diasorin ha sviluppato il test anche per “supportare l’identificazione di individui con una risposta immunitaria adattiva al Sars-CoV-2 e consentire l’analisi della risposta immunitaria dei pazienti affetti da Covid-19”. L’azienda sottolinea che la diagnosi precoce dell’infezione tramite l’analisi della presenza di anticorpi IgM è essenziale nella gestione dei pazienti e nei programmi di monitoraggio della popolazione. Il test sarà disponibile sulle oltre 5.000 piattaforme Liaison Xl già installate nel mondo.

 

Un nuovo strumento per la lotta al Covid-19

 

Carlo Rosa, Ceo del gruppo DiaSorin, spiega che il test sierologico Liaison Sars-CoV-2 IgM è un ulteriore strumento diagnostico per la lotta al coronavirus Sars-Cov-2, creato per supportare il contenimento della pandemia. “Si aggiunge ai test recentemente lanciati da DiaSorin, quello molecolare e quello sierologico per gli anticorpi IgG, confermando la nostra costante dedizione a contrastare la diffusione di questa infezione”, aggiunge Rosa. “Il test IgM fa parte di un portafoglio di test innovativi di diagnostica molecolare ed immunodiagnostica che intendiamo lanciare sul mercato entro la fine dell’anno, per consentire alla comunità medica di effettuare diagnosi che differenzino la presenza del COVID-19 dalle altre infezioni dell’apparato respiratorio”, conclude il Ceo.

Salute e benessere: Più letti