Giornata Mondiale della Pasta: nel mondo se ne consuma il doppio di 10 anni fa

Salute e Benessere
Pasta (Getty Images)

Il 25 ottobre si celebra il World Pasta Day, una giornata ideata e curata dall’Unione Italiana Food e IPO, dedicata alla pasta e a tutte le gustose ricette che la vedono protagonista 

Il 25 ottobre si celebra in tutto il mondo il World Pasta Day, una ricorrenza internazionale, ideata e curata dall’Unione Italiana Food (già Aidepi) e IPO (International Pasta Organization), dedicata alla pasta e a tutte le gustose ricette che la vedono protagonista.
Oltre ad essere un piatto irrinunciabile per la maggior parte degli Italiani, la pasta va di moda anche nel resto del mondo: se ne consuma quasi il doppio di 10 anni fa, da 9 a 15 milioni di tonnellate.
Proprio in vista della Giornata Mondiale della Pasta 2019, i pastai italiani di Unione Italiana Food hanno organizzato ‘Al Dente’: un evento di promozione della tradizione culinaria italiana che ha toccato quattro continenti del mondo.

Pasta d’autore in 130 ristoranti nel mondo

La kermesse di portata internazionale mira a diffondere lo stile di vita italiano e il gusto della Dieta Mediterranea, classificata per il secondo anno consecutivo dal sito statunitense US News & World Report come la migliore al mondo. All’iniziativa aderiscono 130 ristoranti sparsi per il mondo. Nei loro menu è stato aggiunto uno dei piatti di pasta d’autore, ispirato al tema #pasta2050 e #WorldPastaDay, le cui ricette sono state realizzate da alcuni dei migliori chef italiani e internazionali, che hanno cercato di prevedere come sarà la pasta del futuro.
Tra i ‘maestri della pasta’ che hanno preso parte all’iniziativa ci sono anche Heinz Beck, i Fratelli Alajmo, Rosanna Marziale.
“Tendiamo a immaginare la pasta come un prodotto immutabile, in realtà questo piatto ha accompagnato nel tempo il cambiamento dei nostri stili di vita”, spiega Luigi Cristiano Laurenza, segretario dei pastai di Unione Italiana Food.

Pasta: consumo in Italia

In Italia, la pasta è consumata abitualmente dall’88% della popolazione (nove italiani su dieci).
Il 36% (uno su tre) la mangia tutti i giorni.
Nel mondo, un piatto di pasta ogni quattro ha provenienza italiana. Nella Penisola la sua produzione traina un mercato da quasi 5 miliardi di euro, che coinvolge 120 aziende e da lavoro a 7500 persone.  

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24