Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

In vacanza con bimbi? I farmaci che non devono mancare in valigia: i consigli dell’esperto

I titoli di Sky Tg24 delle 8 del 2/07

3' di lettura

Ecco il 'kit di sopravvivenza' consigliato da Gaetano Mariani, primario di Pediatria dell'ospedale Sacra Famiglia Fatebenefratelli di Erba (Como)

Partire con i bambini è un’avventura bellissima, spesso preceduta da vere e proprie acrobazie per riuscire a mettere in valigia tutto il necessario per i propri figli, soprattutto quando si sceglie una meta che prevedere un volo in alta quota, dove bisogna rispettare pesi e misure dei bagagli. Oltre ai vestiti e a tutto l’occorrente per proteggere i piccoli dal caldo e dai raggi ultravioletti, ecco i consigli su cosa non deve mancare in valigia, suggeriti da Gaetano Mariani, primario di Pediatria dell'ospedale Sacra Famiglia Fatebenefratelli di Erba (Como).
Per affrontare una vacanza con i bambini in serenità, sicuri di avere tutto l’occorrente per ogni evenienza, è importate ricordarsi di portare con sé un medicinale contro la febbre e analgesico, quali paracetamolo o ibuprofene, preferibilmente non in supposte per evitare il deterioramento, un farmaco per il mal d’auto, meglio se in sciroppo, una crema antistaminica o cortisonica perfetta in caso di punture d’insetti e un antisettico, utile per medicare eventuali lesioni o ferite accidentali.

Il ‘kit di sopravvivenza’ suggerito dall’esperto

Nel ‘kit di sopravvivenza’ per i piccoli, secondo l’esperto, è fondamentale trovare spazio anche per delle fialette di soluzione fisiologica, fondamentali per pulire le ferite, e i sali reidratanti, utili per reidratare il corpo dei bambini nell’eventualità di vomito o diarrea. È fondamentale, inoltre, assicurasi di portare con sé le dosi eventualmente necessarie per tutta la durata della vacanza e non dimenticare i farmaci prescritti dal medico, che i bimbi assumono saltuariamente o abitudinariamente nel corso dell’anno.
Nel bagaglio è opportuno trovare spazio anche per cerotti e garze, possibilmente di diverse misure, prodotti repellenti contro gli insetti, un termometro, una zanzariera, nel caso in cui il bimbo venga riposto in una culla, e tutto il necessario per nutrire i bambini, soprattutto se particolarmente piccoli o lattanti, per tutta la durata del viaggio.
Gaetano Mariani consiglia, nel caso in cui si scelga il mare come meta, di mettere in valigia prodotti con ammoniaca contro le irritazioni delle meduse e una crema reidratante utile contro eventuali eritemi solari.

Precauzioni prima della partenza

L’esperto suggerisce a tutti i genitori, prima di mettersi in viaggio, di verificare che i propri figli abbiamo tutte le vaccinazioni, di ricordarsi di portare con sé le tessere sanitarie e di memorizzare la data dell’ultima antitetanica, eventualmente preziosa in caso di ferite ‘importanti’.
Se la vacanza prevede un volo in aereo è fondamentare ricordarsi di tenere a portata di mano i farmaci potenzialmente utili in viaggio, che non devono superare i 100ml di contenuto. Nel caso di particolari esigenze, è importate ricordarsi di chiedere al proprio medico di certificare le patologie e i farmaci necessari per curarle: solo in caso di dichiarazione medica è possibile portarli con sé in volo. Se si viaggia in compagnia di bimbi asmatici è fondamentale non dimenticare lo spray e il distanziatore e ricordare l’adrenalina in caso i piccoli soffrano di allergie alimentari.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"