Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

I bambini che dormono poco conducono uno stile di vita poco sano

I titoli di Sky TG24 delle ore 10 del 14/11

2' di lettura

I giovani che trascurano il riposo notturno tendono a passare troppo tempo di fronte agli schermi, a muoversi poco e a consumare troppo cibo da fast food 

Per gli adulti, dormire bene durante la notte è importantissimo per il benessere psicologico e fisico, ma per i bambini e gli adolescenti lo è ancora di più. Riposare per un giusto numero di ore consente ai giovanissimi, inoltre, di apprendere più facilmente delle nozioni nuove e ottenere così dei risultati scolastici migliori. Un recente studio della Rutgers University del New Jersey ha dimostrato che i bambini e gli adolescenti che durante la notte dormono poco tendono spesso a condurre uno stile di vita poco salutare. Saltano la colazione (il pasto più importante della giornata), mangiano troppo spesso nei fast-food e consumano regolarmente una quantità eccessiva di dolci. Queste abitudini alimentari errate li portano a essere in sovrappeso o persino obesi. Un’altra cattiva abitudine che li accomuna è la tendenza a trascorrere troppo tempo di fronte agli schermi di smartphone, tablet, televisori e computer.
I risultati dello studio, condotto su 117mila studenti, sono stati pubblicati sulla rivista specializzata Journal of Clinical Sleep Medicine.

Le ore di sonno consigliate

"Circa il 40% degli scolari seguiti nello studio dormiva meno ore di quelle raccomandate” , commenta Labros Sidossis, coordinatore della ricerca. “Un sonno insufficiente porta a cattive abitudini alimentari, più tempo davanti a pc e tv e obesità in entrambi i sessi". È per queste ragioni che l’Accademia americana della medicina del sonno consiglia ai bambini tra i 6 e i 12 anni di età di dormire almeno 12 ore di sonno al giorno. Per gli adolescenti tra i 13 e i 18 anni il numero di ore scende a 10.

Un problema sottovalutato

Analizzando i risultati ottenuti, i ricercatori hanno notato che di solito sono i maschi a trascurare maggiormente il riposo notturno, sia tra i bambini (42,3% rispetto al 37,3 % delle bambini) che tra gli adolescenti (42,1% contro 32,8 %). È emerso, inoltre, che i teenager che dormono poco fanno meno sport e hanno una forma fisica peggiore rispetto ai loro coetanei.
"Possiamo ipotizzare che un numero adeguato di ore di sonno dia più energia durante il giorno”, dichiara Sidossis. “Quindi chi dorme bene è forse fisicamente più attivo e ha una maggiore capacità aerobica". Secondo lo studioso, il cattivo riposo notturno dei bambini è un problema spesso sottovalutato. “Genitori, insegnanti e medici dovrebbero enfatizzare e promuovere buone abitudini di sonno in termini di qualità e durata.”

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"