Il golf allena il corpo e la mente, ma è ancora poco accessibile

Salute e Benessere
Immagine di archivio (Getty Images)
Getty_Images_Golf

Un documento del British Medical Journal afferma che lo sport apporterebbe molti benefici ed è associato ad una maggiore longevità, ma in tanti lo percepiscono come costoso ed esclusivo 

Esiste uno sport in grado di apportare benefici sia alla mente che al corpo di chi lo pratica? Secondo un documento pubblicato dal British Medical Journal (BMJ), la disciplina sportiva ideale per vivere meglio sarebbe il golf, associato anche a una longevità maggiore rispetto alla media. Lo studio è stato condotto da un gruppo internazionale di 25 esperti che, in seguito alla revisione di diverse centinaia di studi, è giunto alla conclusione che calcare regolarmente il green aiuti il benessere mentale, oltre a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari.

Un toccasana per il cuore

La ricerca è stata resa pubblica a pochi giorni dall’inizio della Ryder Cup, importante competizione che mette di fronte golfisti europei e statunitensi. I ricercatori coinvolti, tutti provenienti dal settore della sanità pubblica, hanno rivisto sistematicamente ben 342 lavori precedenti che valutavano aspetti favorevoli e svantaggiosi della disciplina. Dall’analisi è emerso come, in molti casi, praticare il golf sia associato a un’aspettativa di vita maggiore, probabilmente frutto degli svariati benefici: lo sport diminuirebbe il rischio di problemi cardiaci o ictus e, nel caso specifico degli anziani, aiuterebbe a migliorare la forza così come l’equilibrio.

Vantaggi e limiti

I vantaggi del golf, tuttavia, non si fermerebbero qui. Oltre a essere preziosa per il benessere fisico, l’attività contribuirebbe a sviluppare una maggiore salute mentale. Questo sarebbe dovuto alla natura dello sport, che porta la gente a socializzare e incontrarsi all’aperto, con benefici maggiori per i giocatori che si spostano da una buca all’altra a piedi anziché a bordo dei classici cart. I ricercatori sottolineano inoltre che, anche per le persone con disabilità, la disciplina giocherebbe un ruolo importante nello stato di salute complessivo. L’altro lato della medaglia, secondo gli esperti, è rappresentato tuttavia dalla percezione che molta gente ha della pratica: il golf è infatti considerato in molti casi uno sport costoso, a maggioranza maschile, poco adatto ai giovani e difficile da imparare. Per questa ragione, affermano gli studiosi, è importante che i maggiori rappresentanti della disciplina lavorino per renderla più inclusiva e accessibile.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.