Le cellule staminali possono rigenerare i denti dei bambini

Immagine di archivio (Getty Images)
3' di lettura

Uno studio internazionale ha dimostrato che aiutano i denti permanenti danneggiati a riacquistare sensibilità e riparano varie componenti della polpa dentale 

I bambini sono notoriamente vivaci e, talvolta, il loro comportamento iperattivo può metterli nei guai. Capita talvolta, infatti, che cadendo subiscano un infortunio a un incisivo. Se il danno riguarda un dente permanente prematuro esiste il rischio che possa ostacolare lo sviluppo delle radici e l’afflusso di sangue.
“Se nei bambini una caduta porta a una frattura, può succedere che il nervo del dente resti in parte esposto”, spiega Cristiano Tomasi, Associato presso il dipartimento di Parodontologia dell’Università di Göteborg (Svezia) e membro della Società Italiana di Parodontologia e Implantologia (SIDP).
“In questo caso, la polpa esposta può portare a infezioni che possono richiedere la devitalizzazione del dente. Per evitarlo si cerca di riparare il dente mantenendo la polpa vitale con un ‘incappucciamento della polpa’, se possibile, o riempiendo la cavità con un materiale artificiale che induca la formazione della dentina (il materiale duro sotto lo smalto) con un processo detto ‘apecificazione’”.
I trattamenti menzionati dall’esperto, tuttavia, non sempre portano a una guarigione completa del dente e della radice.

Una ricerca internazionale

Secondo una ricerca svolta dagli scienziati dell’Università della Pennsylvania e della Quarta Università di Medicina Militare di Xi’an (in Cina), è possibile usare le cellule staminali dei denti da latte per rigenerare il tessuto dentale danneggiato dei bambini. Lo studio, coordinato da Songtao Shi, Yan Jin, Kun Xuan e Ben Li, è stato pubblicato sulla rivista Science Translational Medicine.
“Questo trattamento restituisce ai pazienti la sensibilità dentale: possono sentire il caldo o il freddo, hanno di nuovo denti vivi”, afferma Songtao Shi, esperto di anatomia e biologia cellulare presso l’Università della Pennsylvania.
“Finora abbiamo dati di follow-up per due-tre anni e abbiamo dimostrato che è una terapia sicura ed efficace”.
È da oltre un decennio che il ricercatore indaga su questa tipologia di cellule staminali, dopo averle scoperte analizzando un dente caduto alla figlia.

Gli effetti delle cellule staminali dei denti da latte

Per indagare le proprietà delle cellule staminali, i ricercatori hanno condotto uno studio in Cina su 40 bambini con un incisivo permanente danneggiato. 30 di loro sono stati sottoposti a un trattamento che prevedeva l’utilizzo delle staminali, mentre gli altri 10 sono stati curati tramite apecificazione.
Dopo un anno, tutti i bambini sono stati sottoposti a un controllo. Solo i denti dei pazienti che sono stati curati con le cellule staminali hanno riacquistato sensibilità. Analisi successive hanno evidenziato che il trattamento ha rigenerato varie componenti della polpa dentale. 

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"