Gli asciugamani elettrici diffondono virus e batteri, lo dice uno studio

Salute e Benessere
Immagine di archivio (Getty Images)
Getty_Images_Batteri

Condotta dall’Università di Leeds sui bagni di tre ospedali nel Regno Unito, in Francia e in Italia, la ricerca ha evidenziato come gli asciugatori ad aria incrementino il rischio di infezioni rispetto alle salviette di carta monouso 

Una ricerca internazionale condotta dall’Università di Leeds ha dimostrato che gli asciugamani elettrici a getto d’aria diffondono batteri e virus nei bagni e, pertanto, non dovrebbero essere utilizzati negli ospedali. Sulla loro superficie è stata trovata una quantità di stafilococchi aurei tre volte superiore rispetto a quella presente nei dispenser di asciugamani di carta monouso. I ricercatori hanno dimostrato che quando le persone non si lavano le mani come si deve e le mettono sotto il getto di aria calda, i germi si diffondono nell’atmosfera.
I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista Journal of Hospital Infection.

È preferibile l’utilizzo degli asciugamani di carta

Mark Wilcox, professore di microbiologia medica presso l’Università di Leeds, sostiene che gli asciugamani elettrici creino un aerosol che potrebbe contaminare i bagni. A seconda del design del dispositivo e della sua posizione, i lavandini, il pavimento e altre superfici possono riempirsi di batteri. Le persone che le toccano corrono il rischio di essere contagiate.
Gli asciugamani di carta, invece, assorbono l’acqua e i microbi rimasti sulle mani. Se vengono gettati nel cestino dopo l’utilizzo, il rischio che diffondano dei batteri nell’ambiente è minimo.

Un test internazionale

Lo studio è stato condotto in tre ospedali situati nel Regno Unito, in Francia e in Italia. Nei loro bagni erano presenti sia degli asciugamani elettrici sia dei dispenser contenenti delle salviette di carta monouso. Durante il test sono stati monitorati sia i giorni in cui i pazienti e il personale medico potevano usare solo gli asciugatori a getto d’aria sia quelli in cui questi dispositivi non erano attivi. In ognuno degli ospedali, il conteggio dei batteri presenti nei bagni era più alto nelle giornate in cui era possibile utilizzare gli asciugamani elettrici.
“Abbiamo trovato una quantità considerevole di batteri fecali e resistenti agli antibiotici nei giorni in cui le salviette di carta non erano disponibili”, dichiara il professor Mark Wilcox. “Quando si asciugano le mani in bagno è importante scegliere il metodo che riduce al minimo il rischio di infezione”. 

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.