Il riposo può aiutare ad allontanare la solitudine

Foto di archivio (Getty Images)
1' di lettura

Uno studio ha dimostrato che una buona notte di sonno aiuta le persone a essere più socievoli e a sentirsi meno sole
 

Dormire bene porta numerosi benefici alla salute. Oltre ad avere un importante effetto positivo sull’umore, aiuta anche a prevenire la depressione e, in generale, contribuisce in modo significativo al benessere psicofisico. Non stupisce, dunque, che il riposo possa portare dei vantaggi anche sul piano della vita sociale. Uno studio condotto dall’Università della California, Berkeley, ha messo in luce il rapporto esistente tra la solitudine e i problemi legati al sonno. I ricercatori hanno dimostrato che chi dorme poco tende a sentirsi più solo.
Sono stati sottoposti al test diciotto giovani adulti. Il loro compito era guardare dei video di persone che camminavano nella loro direzione e di mettere in pausa quando avevano la sensazione che i protagonisti dei filmati si stessero avvicinando troppo. Hanno svolto l’esperimento dopo una notte di riposo e dopo un’altra in cui il loro sonno è stato più volte disturbato.
Quando hanno visto i video da assonnati, li hanno messi in pausa nel momento in cui le persone erano più lontane del 60% rispetto alla visione effettuata da riposati. Delle scansioni condotte sul cervello dei partecipanti durante il test, hanno inoltre evidenziato una maggiore attività nell’area dell’encefalo che percepisce le minacce.

Sonno e vita sociale

In un altro studio, di portata più ampia, è stato chiesto a 1.000 partecipanti di dare un voto alle foto di alcune persone, in base a quanto sembrassero simpatiche e socievoli. I voti peggiori sono stati dati ai soggetti che, nel momento in cui è stata scattata la foto, erano assonati. I ricercatori hanno concluso che l’aspetto di chi ha riposato male può trasmettere una sensazione di solitudine alle altre persone, anche a chi normalmente è felice e in salute.
Secondo il professore di psicologia e neuroscienze Matthew Walker, dormire poco può ridurre il desiderio di avere interazioni sociali e allontanare chi ci sta attorno. Questo circolo vizioso potrebbe influire molto sulla solitudine, che rappresenta ormai un grosso problema all’interno della società moderna.

La qualità del riposo

Nel Regno Unito, oltre 9 milioni di adulti hanno dichiarato di sentirsi sempre, o molto spesso, soli. Uno studio condotto lo scorso anno ha dimostrato che la solitudine può avere delle conseguenze negative sulla salute e il suo impatto è più grave di quello dell’obesità.
Non è del tutto chiaro se sia la mancanza di sonno a causare la solitudine o se sia vero il contrario. È però certo che le persone solitarie tendono ad avere una qualità del sonno peggiore. Il loro riposo non porta gli stessi benefici all’organismo di quello degli individui socialmente attivi. 

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"