A Roma corteo di Non una di meno contro la violenza sulle donne

Lazio

In via Merulana la musica dei carri e i cori si sono fermati per un 'grido muto' in memoria delle vittime

"Il mostro ha le chiavi di casa" è il grido delle manifestanti di 'Non una di Meno' che sono scese in piazza a Roma per manifestare contro la violenza sulle donne. Il corteo è partito da piazza della Repubblica con destinazione piazza San Giovanni. In via Cavour sono stati agitati in aria i mazzi di chiavi mentre in via Merulana il corteo si è fermato e le manifestanti si sono sedute per terra osservando un minuto di silenzio per le donne vittime di femminicidio.

La manifestazione

leggi anche

Giornata contro la violenza sulle donne, Cartabia: "Troppe uccise"

Le donne della rete 'Non una di Meno', con indosso abiti, bandane o bandiere fucsia, il colore del Movimento, hanno compiuto la prima marcia contro la violenza sulle donne dallo scoppio dell'epidemia Covid-19, durante la quale sono aumentati ancora di più i maltrattamenti in famiglia. "Violenza di genere, sistema", è lo striscione che ha aperto la manifestazione. "Tremate tremate, le streghe sono tornate", il coro intonato dalle femminista nel corso della manifestazione. Alle 16.30, la musica dei carri e i cori si sono fermati per un 'grido muto' in memoria delle vittime.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24