Roma, assalto alla Cgil: Castellino e Fiore restano in carcere

Lazio

Stesso provvedimento anche nei confronti dell'ex Nar Luigi Aronica mentre è stata disposta la scarcerazione per il leader del movimento 'IoApro', Biagio Passaro

Giuliano Castellino e Roberto Fiore, leader di Forza Nuova arrestati per l'irruzione nella sede della Cgil il 9 ottobre scorso, rimangono in carcere. Lo hanno deciso i giudici del Tribunale del Riesame di Roma respingendo le istanze di scarcerazione presentate dagli avvocati. Ribadito il carcere anche per Salvatore Lubrano e Pamela Testa. Le accuse, a seconda delle posizioni, sono di istigazione a delinquere, devastazione e resistenza.

Anche Aronica resta in carcere, libero il leader di 'IoApro'

In carcere resta anche l'ex Nar Luigi Aronica, sempre per l'assalto alla sede della Cgil dopo la manifestazione contro il Green Pass, mentre è stata disposta la scarcerazione per il leader del movimento 'IoApro', Biagio Passaro.

 

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24