Covid Lazio, il bollettino: 301 nuovi casi, a Roma 153

Lazio
©Getty

Sono 5 i decessi (-1), 434 i ricoverati (-8), 53 le terapie intensive (-3) e 936 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 1,3%

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi nel Lazio

Oggi nel Lazio su 9.544 tamponi molecolari e 12.317 tamponi antigenici per un totale di 21.861 tamponi, si registrano 301 nuovi casi positivi (+58) e sono 25 in meno rispetto a martedì 14 settembre. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI IN ITALIA E NEL MONDO - I DATI DEI VACCINI IN ITALIA)

16:28 - Covid: nel Lazio 301 casi, rapporto positivi e tamponi è all'1,3% 

Oggi nel Lazio su 9.544 tamponi molecolari e 12.317 tamponi antigenici per un totale di 21.861 tamponi, si registrano 301 nuovi casi positivi (+58) e sono 25 in meno rispetto a martedì 14 settembre. Sono 5 i decessi (-1), 434 i ricoverati (-8), 53 le terapie intensive (-3) e 936 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 1,3%. I casi a Roma città sono a quota 153. Calano i decessi, i ricoveri e le terapie intensive.

16:11 - Vaccini, a Rieti terza dose a chi assume immunosoppressori 

Dopo l'avvio delle terze dosi per i trapiantati e i dializzati, la Asl di Rieti ha comunica oggi l'avvio del reclutamento dei pazienti che fanno uso di farmaci immunosoppressori, che afferiscono ai Centri specialistici aziendali di Oncologia, Reumatologia, Gastroenterologia, Radioterapia e Malattie infettive, per la somministrazione della dose aggiuntiva di vaccino anti-Covid19. L'Azienda sanitaria reatina informa inoltre che in questa fase tutti i pazienti che si trovano in una condizione immunodeficitaria possono accedere alla vaccinazione in dose addizionale anche se sono pazienti seguiti da altri Centri specialistici. In tal senso, spiega l'Azienda sanitaria del capoluogo sabino, al fine di agevolare l'accesso alla vaccinazione, la Regione Lazio ha istituito una sezione dedicata per la prenotazione, che sarà disponibile dalle 24 di oggi. "Questo - riferisce la Asl - permetterà a tutti i pazienti di prenotarsi attraverso il portale della Regione Lazio".

15:10 - Allo Spallanzani 70 ricoverati, finora 3.155 dimessi 

In questo momento sono ricoverati allo Spallanzani di Roma, in regime di ricovero ordinario, 70 pazienti positivi al tampone per la ricerca Sars-Cov-2, di cui 4 in via di dimissione. Quattordici pazienti sono ricoverati in terapia intensiva. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali dall'Istituto nazionale malattie infettive sono finore 3.155. È quanto emerge dal bollettino di oggi.

14:31 - Nel Lazio gestione Covid costata 0,34cent al giorno/abitante 

La gestione della pandemia nel Lazio è costata 0,34 centesimo al giorno per abitante. "Nell'odierna seduta della Corte dei Conti-Sezione Regionale di Controllo del Lazio sul Giudizio di Parificazione del Rendiconto Generale della Regione Lazio per l'esercizio 2020, il nostro Servizio Sanitario Regionale ha ricevuto giudizi assai lusinghieri sia nell'introduzione del Presidente della sezione regionale di controllo per il Lazio, Roberto Benedetti, che nella requisitoria del Procuratore regionale Pio Silvestri. Entrambi hanno rilevato l'efficacia e l'efficienza di gestione della pandemia, che hanno reso la Regione un modello", dice l'assessore alla sanità del Lazio Alessio D'Amato. "Nel Lazio le risorse impegnate complessivamente per contrastare la pandemia da Covid-19 ammontano a 707 milioni di euro, ovvero 0,34 centesimi al giorno pro capite per un intero anno. Queste osservazioni non possono che renderci orgogliosi del lavoro sin qui svolto, in merito alla campagna vaccinale e al modello che a giudizio della Corte dei Conti 'di fronte all'inattesa emergenza epidemiologica ha saputo dare una risposta forte, precisa efficace, dimostrando una spiccata resilienza un tempo non facile da immaginare, considerate le condizioni di partenza del sistema sanitario regionale negli anni passati tra commissariamento e piano di rientro'. La Corte dei Conti ha giudicato positivamente anche il raggiungimento di 203 punti nei Livelli Essenziali di Assistenza", aggiunge D'Amato. 

8:09 - Presidi del Lazio: “Troppe criticità in gestione quarantene”

"Non tutte le ASL hanno fatto pervenire alle scuole i protocolli aggiornati rispetto alla nuova modalità di organizzazione secondo cui saranno i Medici di medicina generale a seguire le quarantene. In alcune ASL viene richiesto alle scuole di inviare, a fine quarantena, file riepilogativi delle modalità di rientro, specificando se con o senza tampone, insieme ad altri riferimenti, ma questo compito non può essere posto in capo alle scuole, anche per accesso a dati sensibili che le scuole non sono autorizzate a trattare. In alcune ASL è stata attivata una piattaforma gestionale che può essere utilizzata in alternativa alle comunicazioni via mail: non viene seguita e aggiornata dalle ASL". Lo scrive la presidente di Anp Lazio Cristina Costarelli, dopo la prima settimana di attività didattica, in una lettera alla Regione e al Provveditorato di Roma in cui sottolinea una serie di criticità emerse nella gestione delle quarantene. I presidi lamentano "un difetto nelle modalità e nei tempi di comunicazione da parte delle ASL: da un lato Dirigenti scolastici e referenti Covid vengono chiamati negli orari più disparati, anche fino a tarda serata dalle ASL, mentre di contro non ricevono risposte in tempi ragionevoli". "Anche quest'anno - evidenziano - l'avvio di una procedura non rispondente ai protocolli per cui dovrebbero essere le ASL a comunicare i casi di positività alle scuole. Avviene infatti regolarmente il contrario da settembre 2020, per cui le scuole ricevono le comunicazioni dalle famiglie con esiti dei tamponi e devono anche occuparsi di comunicare alle ASL informazioni sulla comparsa dei sintomi: è evidente che in tal modo le scuole si trovano a raccogliere e a trattare dati sensibili senza averne né la competenza né l'autorizzazione e non intendono procedere su questa linea per l'anno scolastico 2021-2022". "Tutto l'impegno di segnalazione, di rilevazione dei tracciamenti, di trasferimento delle comunicazioni, di controllo di fine quarantena ricade sulle scuole, con un carico di lavoro significativo a fronte di organici amministrativi sottodimensionati e di compiti che rientrano in modo evidente nelle competenze degli organi sanitari e non in quelli delle istituzioni scolastiche", dicono ancora i dirigenti, che chiedono di convocare al più presto un tavolo tecnico per "analizzare le criticità e trovare strade di soluzione sostenibili per le scuole".

6:57 - Nel Lazio 243 nuovi casi, a Roma 127 casi

Ieri nel Lazio su 5.732 tamponi molecolari e 7.165 tamponi antigenici, per un totale di 12.897 tamponi, si sono registrati 243 nuovi positivi (-34). Sono sei i decessi (+4), 442 i ricoverati (+16), 56 le terapie intensive (-2) e 361 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è all'1,8%. I casi a Roma città sono a quota 127.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24