Covid Lazio, il bollettino: 164 nuovi casi su quasi 27mila test

Lazio
©Ansa

Il tasso di incidenza è al 2,1%. Dopo le "nuove disposizioni del Ministero della Salute su AstraZeneca le vaccinazioni procedono regolarmente, in maniera ordinata, nessun disagio riscontrato", spiega l'assessore D'Amato

Il nuovo live con tutti gli aggiornamenti di oggi nel Lazio

 

Nel Lazio sono 164 i nuovi casi di coronavirus registrati nelle ultime ore a fronte di quasi 27mila test, con un'incidenza del 2,1%. L'assessore D'Amato: "Dopo le nuove disposizioni del Ministero della Salute su AstraZeneca le vaccinazioni procedono regolarmente, in maniera ordinata, nessun disagio riscontrato".

Al via nel Lazio gli junior open day per la vaccinazione anti Covid della fascia d'età 12-16 anni (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI - I DATI DEI VACCINI IN ITALIA)

15:50 - Vaccini, D’Amato: “Massimo ordine nei Junior Open day in 43 hub"

"Partito questa mattina il primo dei due week Junior Pfizer (fascia di età 12-16 anni) in 43 hub nel Lazio. Le operazioni si stanno svolgendo con il massimo ordine, nel pieno della sicurezza e del rispetto di norme e famiglie". Così l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato. Domani alle ore 24:00 al via le prenotazioni per ultima fascia d'età 17-24 anni. "Rispettata tabella di marcia delle vaccinazioni" sottolinea D’Amato.

15:12 - Vaccino: oggi 9mila richiami con Pfizer dopo Astrazeneca

"Oggi in circa novemila passeranno dalla somministrazione della seconda dose Astrazeneca alla somministrazione con Pfizer". Così l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, a margine della visita all'hub Acea in occasione dell'apertura dello junior open day per la fascia d'età 12-16 anni. Il passaggio alla seconda dose per l'assessore "avverrà regolarmente, ma ci sono domande, ci sono richieste. C'è anche qualcuno che vuole fare la seconda dose con Astrazeneca, stamattina sono stato a Termini e c'erano persone che lo chiedevano". In questo caso, ha spiegato l'assessore, "Il consenso informato e le direttive sono sul Pfizer poi è chiaro: non c'è un obbligo, è sempre una adesione volontaria. Non possiamo obbligare le persone, ma la persona se ne assume la responsabilità. Sono pochi, ma ci sono ed è importante informare correttamente. L'arma più importante è la trasparenza”.

15:15 - Vaccini, D’Amato: “Avanti regolarmente dopo disposizioni su AstraZeneca”

Dopo le "nuove disposizioni del Ministero della Salute su AstraZeneca le vaccinazioni procedono regolarmente, in maniera ordinata, nessun disagio riscontrato". Così l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato. "C'è una grande richiesta di chiarimenti da parte degli utenti soprattutto su richiami AstraZeneca, i nostri operatori stanno fornendo tutte le informazioni del caso. Da oggi, su disposizione del Ministero della Salute, il vaccino Vaxzevria (AstraZeneca) viene somministrato esclusivamente ai cittadini over 60 (a partire dai 60 anni già compiuti). Tutte le prenotazioni sono confermate".

15:18 - Nel Lazio 164 nuovi casi

"Oggi su quasi 8mila tamponi nel Lazio (-1.303) e oltre 19mila antigenici per un totale di quasi 27mila test, si registrano 164 nuovi casi positivi (-5), i decessi sono 8 (-4), i ricoverati sono 481 (-31). I guariti 953, le terapie intensive sono 102 (-1). Il rapporto tra positivi e tamponi è al 2,1%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 0,6%". Così l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato. "I casi a Roma città sono a quota 61 - aggiunge -. Procede andamento da zona bianca”.

14:14 - Vaccini: Zingaretti visita hub Primavalle per Open day Junior

In occasione dell'Open Day Junior il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha visitato stamattina anche l'hub di via Jacobini nel quartiere Primavalle che vaccinerà nel week end 400 ragazzi dai 12 ai 16 anni Pfizer, con la collaborazione dei pediatri di libera scelta. Il centro di via Jacobini è un presidio territoriale di riferimento per la popolazione di recente ristrutturazione che oltre alla vaccinazione, in particolare pediatrica, ospita anche un consultorio particolarmente attivo nei servizi di orientamento e assistenza sanitaria alle donne e minori. Nel centro prima della vaccinazione è stata messa a disposizione una 'black box', uno strumento di didattica a forma appunto di scatola, contenente una lampada a raggi uva che insieme all'utilizzo di gel fluorescente permette di vedere la corretta esecuzione della buona pratica di igiene delle mani, sulla scorta della distribuzione della fluorescenza. "I sorrisi e la partecipazione dei ragazzi sono un altro segnale che stiamo voltando pagina - ha detto Zingaretti - Ora non bisogna distrarsi, si deve chiudere bene la campagna vaccinale e pensare al lavoro senza lasciare solo nessuno". Presenti anche l'Assessore alla Sanità e Integrazione Socio Sanitaria della Regione Lazio, Alessio D'Amato, il Direttore Generale ASL Roma 1, Angelo Tanese. "L'open day per 12-16 anni consentirà di vaccinare in due weekend 40mila ragazzi - ha detto Tanese - C'è un clima di allegria, di consapevolezza e anche di liberazione. Il fatto che ci siano i pediatri all'interno dei nostri centri è anche un segno di un'attenzione". 

14:07 - Vaccini: Lazio, da Harry Potter a borracce eco per il junior day

"Dai video e cartoline di Harry Potter fino alle borracce ecologiche per l'acqua, passando per spille e magliette fatte da diversamente abili, queste sono solo alcune delle creatività messe in campo nella giornata odierna dai nostri operatori sanitari, per rendere più accogliente l'attesa dei più piccoli che stanno partecipando alle vaccinazioni Junior Pfizer in tutta la regione". Così l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. "La Asl Roma 6 - prosegue D'Amato -ha seguito la saga di Harry Potter con video e cartoline tematiche; la Asl Roma 1 ha dato in dono ai ragazzi una sacchetta ecologica con all'interno una borraccia per l'acqua; la Asl di Viterbo ha regalato delle magliette create da ragazzi diversamente abili con la scritta 'Invertiamo la rotta'; allo Spallanzani sono state donate delle spillette con il logo della Campagna vaccinale Junior che riproduce il disegno fatto da Eugenia la piccola paziente dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma; al Bambino Gesù hanno messo della musica hanno allestito delle grandi lavagne dove i ragazzi hanno potuto scrivere i loro pensieri e le loro emozioni". L'assessore ha poi aggiunto: "Desidero ringraziare tutti i nostri operatori e operatrici per il lavoro che stanno facendo, un ringraziamento particolare va anche ai pediatri e a tutte le équipe multidisciplinari presenti oggi in oltre 43 centri vaccinali per l'attenzione e cortesia rivolta alle famiglie e ai più giovani. Poi vorrei anche ringraziare i ragazzi, i loro messaggi sulle lavagne sono commoventi, ci danno grande coraggio ed entusiasmo, raccontano il loro modo di vedere, le loro speranze che sono anche le nostre, per citare qualcuno di loro: 'Daje, torneremo ad abbracciarci'".

11:50 - Vaccini: all'open day 12/16 anni, "pronti a goderci estate" 

Con un pizzico di emozione e la voglia di "tornare alla normalità" tanti ragazzi nel Lazio si stanno recando negli hub dedicati allo junior open day 12/16 anni. Ad uscire sorridenti dall'hub di Acea due fratelli, Emma e Sergio Alberto di 14 e 12 anni. "Siamo felici" dicono, accompagnati dalla mamma e dal papà. "Ora possiamo uscire e viaggiare senza preoccupazione - aggiungono - con la seconda dose a luglio sarà tutto diverso". E la mamma spiega: "Appena è stato possibile prenotare l'ho fatto per entrambi. Senza esitazioni. Anche io e mio marito siamo vaccinati". Tra i vaccinati stamattina anche Lorraine di 15 anni, accompagnata dal papà. "Non ho avuto paura, ora sono pronta a godermi l'estate". E ad attendere all'esterno dell'hub anche un fratellino con il cane. "Sto aspettando mia sorella - racconta - era preoccupata ma dopo sarà felice di essersi vaccinata".

11:28 - Nicola Zingaretti: "Vedere i giovani che si vaccinano, altro segnale di speranza"

"Dopo lo stadio Olimpico di ieri con i tifosi sugli spalti, vedere questi ragazzi che si vaccinano con il sorriso è un altro segnale di speranza" ha detto il presidente della Regione Nicola Zingaretti, durante la visita all'hub vaccinale Acea per l'avvio dello junior open day. "Vogliamo riprendere la vita. La grande priorità oggi - ha aggiunto - è non lasciare sole le persone nella ripresa della vita. La Regione ora si impegnerà per non lasciare solo nessuno". Mentre il direttore operativo Acea, Giovanni Papaleo ha sottolineato: "Siamo orgogliosi di aver collaborato a questo sforzo".

YF1-DE/

11:10 - Vaccini, Alessio D'Amato: "Cts e Aifa dovevano essere più chiari su Az"

"E' un tema di incertezza che c'è stato fin dall'inizio. Cts e Aifa dovevano essere molto più chiari e molto più determinati fin dall'inizio". Così l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato, interpellato sulle indicazioni del vaccino Astrazeneca a margine di una visita all'hub vaccinale Acea

11:06 - Vaccini, Alessio D'Amato: "Mancano 100mila dosi Pfizer ma in arrivo"

"Abbiamo ancora una sofferenza di circa 100mila dosi, ma ci è stato assicurato che sarà risolta entro la fine del mese. Il commissario dovrebbe mandare le dosi per colmare il gap". Così l'assessore regionale alla Sanità del Lazio Alessio D'Amato, parlando del vaccino Pfizer, a margine di una visita all'hub vaccinale Acea.

11:05 - Vaccini, nel Lazio oggi novemila richiami con Pfizer dopo Astra

"Oggi in circa novemila passeranno dalla somministrazione della seconda dose Astrazeneca alla somministrazione con Pfizer". Così l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, a margine della visita all'hub Acea in occasione dell'apertura dello junior open day per la fascia d'età 12-16 anni. Il passaggio alla seconda dose per l'assessore "avverrà regolarmente, ma ci sono domande, ci sono richieste. C'è anche qualcuno che vuole fare la seconda dose con Astrazeneca, stamattina sono stato a Termini e c'erano persone che lo chiedevano". In questo caso, ha spiegato l'assessore, "Il consenso informato e le direttive sono sul Pfizer poi è chiaro: non c'è un obbligo, è sempre una adesione volontaria. Non possiamo obbligare le persone, ma la persona se ne assume la responsabilità. Sono pochi, ma ci sono ed è importante informare correttamente. L'arma più importante è la trasparenza".

10:37 - Vaccini, nel Lazio open day 12-16: "10mila vaccinazioni oggi"

Al via nel Lazio gli junior open day per la vaccinazione anti-Covid della fascia d'età 12-16 anni. "Oggi sono previste 10mila vaccinazioni per la categoria junior età 12-16 anni - ha detto l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato, in occasione di una visita all'hub vaccinale di Acea per l'apertura dell'iniziativa - .C'è una grande adesione ed entusiasmo. La campagna vaccinale prosegue regolarmente senza interruzioni. Ieri - ha aggiunto - abbiamo superato 4 milioni e 100mila vaccinazioni. L'obiettivo che ci siamo dati di arrivare al 70% di immunizzazioni non è solo credibile ma raggiungibile"

9:39 - Lazio, da oggi per under 60 solo vaccini mRna 

"La campagna vaccinale nel Lazio prosegue il suo corso, con l'unico obiettivo di mettere in sicurezza la popolazione. Secondo le recenti disposizioni del Ministero della Salute, il vaccino AstraZeneca già da oggi nel Lazio sarà somministrato solo ed esclusivamente agli over 60, cioè a partire da chi ha già compiuto 60 anni. Già dalla giornata odierna, tutti i cittadini con meno di 60 anni, anche chi ha avuto una prima dose di AstraZeneca, riceveranno esclusivamente vaccini mRna, ovvero Pfizer o Moderna". Lo scrive in una nota l'Unità di crisi della Regione Lazio. "Stamattina sono anche iniziate regolarmente le vaccinazioni junior 12-16 anni con vaccino Pfizer, le operazioni si stanno svolgendo con il massimo ordine, nel pieno della sicurezza e del rispetto delle norme e delle famiglie" sottolinea l'Unità di crisi regionale spiegando: "Il cambiamento indicato dal Governo non influisce sulle prenotazioni effettuate, che sono tutte confermate, il Piano vaccinale della Regione Lazio non subisce nessuna interruzione, prosegue senza sosta anche grazie alla collaborazione con la struttura commissariale che ha assicurato pieno sostegno".

8:01 - Nel Lazio 169 nuovi casi su 29.820 tamponi

Ieri su oltre novemila tamponi nel Lazio (-1.630) e quasi 21mila antigenici, per un totale di quasi 30mila test, si sono registrati 169 nuovi casi positivi (-25), i decessi sono 12 (+6), i ricoverati sono 512 (-31). I guariti 935, le terapie intensive sono 103 (-5). Il rapporto tra positivi e tamponi è al 1,8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 0,5%. I casi a Roma città sono a quota 118.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24