Covid, nel Lazio 170 nuovi casi: è il dato più basso da settembre

Lazio
©Ansa

Il rapporto tra positivi e tamponi è al 2,3%. Nella zona della Asl Rm4 (provincia di Roma) e della Asl di Rieti si registrano zero casi e zero decessi

 

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi nel Lazio

 

Nel Lazio su un totale di oltre 11mila test, si registrano 170 nuovi casi positivi, 5 decessi sono, il rapporto tra positivi e tamponi è al 2,3%. I casi a Roma città sono a quota 84. Il numero di nuovi contagi è il più basso da settembre 2020. Nella zona della Asl Rm4 (provincia di Roma) e della Asl di Rieti si registrano zero casi e zero decessi. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI - I DATI DEI VACCINI IN ITALIA)

19:15 - D’Amato: "A disposizione dei pediatri già 30mila dosi di vaccino"

"Leggo con stupore alcune dichiarazioni, proprio nel giorno in cui tutte la associazioni dei pediatri (FIMP, CIPE, SISPe, SINSP) hanno sottoscritto con la Regione un importante accordo per la somministrazione dei vaccini alla fascia d'età 12-16 anni a partire dal 15 giugno. Ci sono a disposizione già 30mila dosi di Pfizer, a cominciare dai più fragili, e verranno fatti 3 Open Day nei prossimi tre fine settimana con prenotazione accessibile anche dal portale salutelazio.it, proprio dedicati alla vaccinazione dei più piccoli in circa 40 siti vaccinali in tutta la regione Lazio. Il contributo dei pediatri è importante, adesso è il momento di fare poche chiacchiere e di lavorare tutti assieme, le forniture devono essere garantite dalla struttura commissariale". Lo scrive in una nota l'assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria del Lazio, Alessio D'Amato.

16:45 – Vaccini, open week dal 9-13/6 e junior day il 12-13/6

Nella giornata di oggi nel Lazio sono state superate le 3.750.000 di dosi somministrate dall'inizio della campagna vaccinale. Piu' di un cittadino su due ha ricevuto almeno una dose di vaccino. Continuano gli evebti dedicati: Open week over 18 Astrazeneca da mercoledi' 9 a domenica 13 giugno con ticket virtuale (prenotazioni da domani alle 15:00 su app ufirst) e junior open day 12/16 anni Pfizer sabato 12 e domenica 13 giugno. Aderiranno anche i pediatri di libera scelta Le prossime date di apertura delle prenotazioni per fasce di età: da domani martedì 8 giugno alle 24:00 fascia d'età 34-30 (nati 1987 1991) da giovedì 10 giugno alle 24:00 fascia d'età 29-25 (nati 1992-1996) domenica 13 giugno alle 24:00 fascia d'età 24-17 (nati 1997-2004).

16:40 - nel Lazio 170 casi, numero più basso da settembre

Nel Lazio su oltre 7mila tamponi (-141) e oltre 4mila antigenici per un totale di oltre 11mila test, si registrano 170 nuovi casi positivi (-63), i decessi sono 5 ( = ), i ricoverati sono 686 (-4). I guariti sono 1130, le terapie intensive sono 124 (-1). Il rapporto tra positivi e tamponi e' al 2,3%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende allo 1,5%. I casi a Roma citta' sono a quota 84. Il numero dei casi e' il piu' basso da settembre 2020. Nella zona della Asl Rm4 (provincia di Roma) e della Asl ai Rieti zero casi e zero decessi. L'incidenza e l'Rt sono da zona bianca.

12:42 - Vaccini, Asl Rieti e Amazon aprono un hub a Passo Corese

Entro il mese di giugno sarà operativo il nuovo Centro Vaccinale Asl Rieti della Sabina, presso lo stabilimento Amazon di Passo Corese (Rieti). Con una superficie di oltre 250 metri quadrati sarà il secondo Hub vaccinale per estensione della provincia di Rieti. Il centro vaccinale sarà realizzato grazie alla collaborazione con Amazon che ha concesso l'uso gratuito dei locali, facendosi anche carico degli allestimenti, e avrà una capacità di 400-500 somministrazioni al giorno. Oltre ad accogliere i cittadini residenti nel Lazio, il nuovo Hub è stato pensato anche per vaccinare i dipendenti e il personale dei fornitori di Amazon.

12:01 - Nicola Zingaretti: "A lavoro su tavolo per cultura e spettacolo"

"Bisogna andare avanti e di corsa con la campagna vaccinale perchè una popolazione vaccianata è un aiuto a tutti: alla vita e all'economia. Stiamo preparando un tavolo, attendendo anche le regole nazionali, per capire come anche nel settore spettacolo e cultura, così come avvenuto nello sport, si possa riprendere ma in sicurezza". Così il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ai microfoni di Che giorno è su Radio 1. "I turisiti che stanno tornando dovranno avere la percezione di venire in un Paese sicuro - aggiunge -. Il tema della sicurezza non è una censura, ma un valore aggiunto per frequentare il territorio". 

11:34 - Nicola Zingaretti: "Stiamo vincendo, lavoro ora è priorità"

"Sono contento. Stiamo vincendo come Italia, come Europa. Il virus c'è ancora, ma le regole che ci siamo dati e il vaccino ci permettono di tornare alla vita. Abbiamo vinto perché abbiamo usato le mascherine, seguito le regole e creduto nei vaccini e non alle follie e allo scetticismo dei no vax, abbiamo vinto perché abbiamo investito nella sanità pubblica". Così il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ospite di Che giorno è su Rai Radio Uno. "Ora le prorità cambiano - aggiunge - bisogna creare lavoro e pensare a chi il lavoro non ce l'ha o l'ha perso. Credo che sia la nuova agenda italiana questa". 

11:27 - Nicola Zingaretti: "Vaccini? Da giovani grande risposta"

"I giovani sono a favore dei vaccini perché sono a favore della vita. Ci sono dei segnali bellissimi: gli open day per i maturandi sono andati benissimo. Ieri siamo partiti a Rieti con uno junior open day sperimentale per la fascia 12-16. E' stato un grande successo. C'è una grande risposta, una grande responsabilità e disponibilità perché vogliono tornare a vivere in sicurezza". Lo ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ospite alla trasmissione Che giorno è di Rai Radio Uno. "Dobbiamo continuare così: vaccinare, mantenere delle regole, non dobbiamo aver paura e il governo ha fatto bene ad avere una progressività negli allentamento perché deve arrivare alla seconda dose per stare veramente tranquilli. Quindi dobbiamo riprendere a vivere, vaccinando e mantenendo delle regole, che sono sempre più a maglie larghe, per riprenderci la vita".

7:03 - Nel Lazio 233 nuovi casi su oltre 18mila test

Ieri nel Lazio su oltre settemila tamponi (-3946) e oltre 11mila, antigenici per un totale di oltre 18mila test, si sono registrati 233 nuovi casi positivi (+36), i decessi sono 5 (-4), i ricoverati sono 690 (-60). I guariti sono 1125, le terapie intensive sono 125 (-1). Il rapporto tra positivi e tamponi è al 3,2%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende allo 1,2%. I casi a Roma città sono a quota 115.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24