Roma, vandalizzata lapide dedicata ai partigiani in via del Peperino. VIDEO

Lazio
©Ansa

Nella notte è stata bruciata una corona davanti alla targa dedicata ai martiri del nazi-fascismo in zona Pietralata. Annerita anche la targa in cui sono elencati i nomi. Liberare Roma: “Non ci faremo intimidire e risponderemo con una forte e decisa mobilitazione. Il presidio è convocato per oggi alle ore 17 davanti la lapide”

È stata bruciata la scorsa notte una corona davanti alla lapide in via del Peperino, in zona Pietralata a Roma, dedicata ai martiri del nazi-fascimo, in ricordo dell'eccidio avvenuto a Pietralata nel 1943, quando dieci partigiani furono ammazzati. Annerita anche la targa in cui sono elencati i nomi. Sul posto sono giunti i poliziotti della Digos e la polizia scientifica per i rilievi. Lo scorso 11 aprile, nello stesso luogo, era stata incendiata un'altra corona di fiori: le fiamme però non danneggiarono la targa.

Liberare Roma: “Non ci faremo intimidire, oggi presidio davanti lapide”

"Questa notte Pietralata si è svegliata con l'ennesima azione di gruppi fascisti contro la Resistenza e la sua memoria. A via del Peperino a Pietralata hanno appiccato il fuoco alle corone commemorative degli antifascisti, danneggiando la lapide dedicata ai partigiani. Il fuoco, da come raccontano i residenti, ha lambito le condutture del gas. In città lo squadrismo non deve passare". Lo dichiara Gianluca Peciola di Liberare Roma "Il messaggio che va mandato è quello dell'intransigenza nei confronti di chi propugna odio e razzismo - prosegue Peciola -. A via del Peperino è attiva un'esperienza di solidarietà politica e culturale e di mutualismo, è chiaro che non ci faremo intimidire e risponderemo con una forte e decisa mobilitazione. Il presidio è convocato per oggi alle ore 17 in via del Peperino davanti la lapide".

Scalfarotto: “Offendendo Resistenza si offendono cittadini”

"Offendendo la Resistenza, da cui è originata la Repubblica, si offendono tutti i cittadini". Così il sottosegretario all'Interno, Ivan Scalfarotto: “Quanto accaduto a Roma richiama le istituzioni ad agire con tutti gli strumenti necessari per realizzare il dettato e lo spirito della nostra Carta costituzionale e, in particolar modo nella grave crisi che ci attanaglia, ci ricorda la necessità di respingere ogni giorno i rigurgiti di fascismo, in qualunque forma si presentino. Di fronte a questi gesti vigliacchi, si deve ritrovare la coesione nazionale e il senso forte di solidarietà̀ tra le persone. Questo è un autentico lascito della Resistenza".

Zingaretti: “Ater si è già attivata per ripristinare targa”

"A chi ha bruciato la corona dei martiri del nazi-fascismo a Pietralata, diciamo che Ater si è già attivata per ripristinare la targa. La Regione Lazio realizzerà un murale in onore delle vittime. Stiamo assegnando i locali vuoti alle associazioni e finanzieremo un progetto nelle scuole del quartiere sulla memoria. Provocate? Noi rilanciamo". Lo scrive su Facebook il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24