Covid Roma, i casi tornano a quota 800

Lazio
©Fotogramma

Nel Lazio diminuiscono i decessi e i ricoveri, mentre aumentano i casi e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%

Il nuovo live con tutti gli aggiornamenti di oggi a Roma

 

I casi a Roma tornano a quota 800. Nel Lazio diminuiscono i decessi e i ricoveri, mentre aumentano i casi e le terapie intensive (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - LA SITUAZIONE NEL LAZIO - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI).

17:13 - Risalgono contagi a Fiumicino, 364 i positivi

Di nuovo in salita il numero dei positivi nel Comune di Fiumicino: oggi il report della Asl RM3 segnala 364 persone in totale tra i residenti, diciannove in più rispetto ad ieri. I nuovi casi sono 40 mentre sono 21 i guariti. L'età media è di 40 anni, mentre il rapporto con la popolazione complessiva è pari a 0.44. Sono sempre Isola sacra e Fiumicino le località più colpite con il 72% di casi in totale."Come si vede dai report di questi giorni, non c'è un trend stabile - sottolinea il sindaco Esterino Montino - I dati continuano a salire e scendere mentre il nostro obiettivo deve essere consolidare una curva in discesa. Il Governo sta valutando nuove misure per cercare di fare diminuire i casi quotidiani - conclude Montino - ma ognuno di noi ha il dovere di fare quanto è nelle sue possibilità per contribuire a questo scopo. Quindi torno a ripetere il mio appello a osservare rigorosamente le regole anti-covid, a partire dall'uso costante della mascherina, dal rigoroso distanziamento interpersonale e dall'igiene frequente delle mani".

17:00 - Nel Lazio 1.381 casi, Roma a quota 800

"Oggi su oltre 13mila tamponi nel Lazio (+2.702) si registrano 1.381 casi positivi (+127), 42 i decessi (-3) e 1.633 i guariti. Diminuiscono i decessi e i ricoveri, mentre aumentano i casi e le terapie intensive". Così l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. "Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 4% - aggiunge -. i casi a Roma città tornano a quota 800".

16:57 - Installata cabina doccia igienizzante all'aeroporto di Fiumicino

Una cabina doccia igienizzante, progettata per decontaminare e disinfettare persone e oggetti attraverso la nebulizzazione per qualche secondo di aria mista a soluzione igienizzante e sanificante, che va quindi a "colpire" vestiti e scarpe di chi vi accede, è stata installata nella rinnovata area test rapido Covid-19 dell'aeroporto di Fiumicino. La struttura, allestita la scorsa estate da Adr nella zona arrivi del Terminal 3, dispone ora di un'accettazione digitalizzata e più box per il test antigenico. Più di 40 mila i test fin qui eseguiti sui passeggeri dal presidio medico a cui è affidata la gestione dell'area. Dopo il nuovo riconoscimento ricevuto da Airports Council International (Aci) World e Aci Europe "per essere stati i primi al mondo a completare, negli aeroporti di Fiumicino e Ciampino, il programma di "Audit" sulle misure sanitarie aeroportuali", con la conseguente assegnazione ai due scali romani dell'etichetta "SafeGuardTM", la società di gestione Aeroporti di Roma, nel suo costante impegno nella lotta al contenimento della diffusione del Covid-19, alza così un nuovo "scudo sanitario". La cabina doccia igienizzante va infatti ad aggiungersi agli oltre 100 termoscanner di ultima generazione già installati, che misurano la temperatura dei passeggeri in meno di 2 secondi, alla segnaletica per il rispetto del distanziamento interpersonale, alla sanificazione completa di tutte le superfici dello scalo, fino all'igienizzazione dei bagagli da stiva, degli ascensori e dei corrimano delle scale mobili. Tutte misure, queste, messe in campo da Adr fin dall'inizio della pandemia che hanno così consentito al Leonardo da Vinci di ottenere da Skytrax (organizzazione internazionale di valutazione delle compagnia aeree e aeroporti di tutto il mondo, ndr) il rating massimo di 5 stelle per i protocolli sanitari anti-Covid adottati. Riconoscimento, questo, che va ad aggiungersi all'altrettanto importante assegnazione, l'Airport Health Accreditation, ricevuta dall'Airports Council International (associazione internazionale che rappresenta più di 1.900 aeroporti e che sviluppa standard, politiche e best practice per gli aeroporti fornendo opportunità di informazione e formazione per elevare gli standard di sicurezza in tutto il mondo, ndr), proprio per gli elevati standard di sicurezza e per tutte le misure messe fin qui in atto in tema anti-Covid.

16:20 - Ristoratori Fiumicino: “Senza asporto tracollo finale”

Senza la possibilità di poter effettuare l'asporto la ristorazione di Fiumicino, che conta circa un migliaio di attività di varia tipologia, rischia il "tracollo definitivo". È il grido d'allarme e la preoccupazione espressi dall'Associazione Lungomare della Salute di Fiumicino che rappresenta diverse attività gastronomiche e balneari di Fiumicino. "Se vietano anche l'asporto allora anche, e soprattutto, la ristorazione di grandi comuni come Fiumicino, che proprio grazie all'asporto è riuscita in qualche maniera a barcamenarsi e sopravvivere durante l'ultimo anno, rischia il tracollo definitivo. Qui nessuno mette in dubbio l'esistenza del Covid - afferma la rappresentanza - Quello che noi chiediamo è di valutare attentamente l'efficacia delle misure messe in campo che secondo il nostro punto di vista non hanno tutelato e non tuteleranno né la salute pubblica né l'economia. I continui cambi di 'colore', le chiusure annunciate di settimana in settimana e le restrizioni del weekend hanno disorientato tutti. I locali oggi si presentano vuoti o semivuoti. Le prenotazioni latitano. L'incertezza è, paradossalmente, l'unica certezza per tutti noi". "Ora questa ennesima ipotesi rischia di essere la pietra tombale su un settore che a Fiumicino tra bar, ristoranti, pizzerie a taglio, pasticcerie ed esercizi commerciali vari conta un migliaio di attività. Chiusure e ristori, purtroppo esigui, non possono essere l'unica soluzione", conclude l'associazione.

15:12 – Confesercenti: “Con divieto di asporto a Roma chiuderanno in 10mila”

"Il ministro per gli Affari Regionali Boccia fa sapere che il nuovo Dpcm conterrà il divieto di asporto dopo le 18. Ancora una volta si vuole colpire, ingiustificatamente, la ristorazione e la filiera dell'agroalimentare. A Roma almeno 30mila posti di lavoro saranno a rischio e chiuderanno 10mila imprese tra la ristorazione classica, bar, pizzerie al taglio, gelaterie, pasticcerie e streetfood. Governo rifletta". E' quanto dichiara in una nota Claudio Pica, presidente della Fiepet-Confesercenti di Roma e Lazio. La ristorazione, osserva, è "un comparto già duramente discriminato in più occasioni. Un settore che crea ricchezza e occupazione, ristoratori fatti passare per untori e piegati dalla crisi a cui lo Stato ha restituito non indennizzi pari agli incassi dello scorso anno ma ristori nettamente insufficienti. Vietare l'asporto dopo le 18 significa portare al fallimento le Pmi romane e laziali. Mentre gli esercenti chiedono quando sarà possibile riaprire - dopo che hanno attrezzato e messo in sicurezza i locali come richiesto dai protocolli anti Covid - il Governo pensa ogni giorno come farci chiudere. Quando basterebbe sanzionare i locali - anche con chiusura di 10 giorni - che non rispettano le normative, permettendo così a tutti di lavorare comunque e nel pieno rispetto delle regole. Nella Capitale d'Italia invece, con il centro storico desertificato tra turismo azzerato e smartworking, il divieto d'asporto segnerà la fine di quelle attività che hanno provato a resistere. Un danno per l'economia romana con gravi ricadute anche occupazionali".

14:53 - Calcio, Roma: Tiago Pinto termina quarantena e torna a Trigoria

Tiago Pinto torna a Trigoria. Il nuovo general manager della Roma mette dunque da parte i problemi con il Covid-19 e termina la quarantena essendo trascorso il periodo di isolamento previsto dal protocollo. L'ex Benfica, dopo esser sbarcato nella Capitale lo scorso 4 gennaio in seguito a un tampone molecolare negativo in Portogallo, era risultato nuovamente positivo (seppur con bassa carica virale) il 5 a Trigoria. Oggi, invece, era presente al centro sportivo e ha assistito all'allenamento della squadra. Venerdì prossimo farà il suo esordio all'Olimpico in occasione del derby.

8:03 - Asl Roma 3, 250 test al giorno con Operazione Scuola Sicura

Avviato il 4 gennaio lo screening su 39mila studenti tra i 14 e i 19 anni del Litorale Romano, in meno di una settimana effettuati circa 250 tamponi rapidi al giorno; 16 i positivi accertati. Nella Asl Roma 3, che comprende tra le altre le popolose zone di Ostia e Fiumicino, l'operazione "scuola sicura" è ormai nel vivo, pur se la platea dei potenziali utenti è entrata in gioco solo in minima parte. Sono stati fatti in media circa 250 tamponi rapidi al giorno agli studenti che ne hanno fatto richiesta, con una oscillazione del 26% di studenti sul totale dei tamponi rapidi. Sono 16 i soggetti trovati positivi, "una percentuale per ora rassicurante e la campagna funziona - rileva la Asl - lo screening per tamponi rapidi per gli studenti delle medie superiori durerà fino a fine mese, ma non sono escluse proroghe. Il rientro in classe posticipato per il permanere dell'effetto Covid renderà il prolungamento dello screening un atto dovuto". "Gli studenti delle scuole superiori - spiega il Commissario Straordinario della Asl Roma 3 Giuseppe Quintavalle - su base volontaria potranno effettuare il tampone rapido in uno dei drive in dislocati lungo il litorale. È un modo per garantire nella massima sicurezza la ripresa delle lezioni". Gli studenti interessati al test possono prenotare il tampone rapido in uno dei drive in messi a disposizione dalla Asl Roma 3 attraverso il proprio codice fiscale su salutelazio.it - Prenota drive in - Campagna studenti. Non c'è bisogno di ricetta medica. 

7:14 - A Roma i casi scendono a quota 500

Nel Lazio su oltre 10mila tamponi ieri si sono registrati 1.254 casi positivi, 45 i decessi e +1.113 i guariti. Diminuiscono i casi e le terapie intensive, mentre aumentano i decessi e i ricoveri. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 11%. I casi a Roma scendono a quota 500.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.