Roma, protesta avvocati davanti alla sede della Cassazione. VIDEO

Lazio

Con un flash mob i legali hanno inscenato un “funerale” laico della giustizia italiana di fronte al Palazzaccio in piazza Cavour, con cartelli funebri e lo striscione con lo slogan “#non ti posso difendere”

"Si è spenta la giustizia". Con un flash mob, l'ordine degli avvocati di Roma ha inscenato una "funerale" laico della giustizia italiana nella Capitale, davanti al Palazzaccio di piazza Cavour, sede della Cassazione, con tanto di cartelli funebri e lo striscione con lo slogan "#non ti posso difendere". Diversi i legali presenti che – come hanno spiegato – hanno concordato il numero dei partecipanti con la prefettura per garantire il distanziamento.

La protesta

L’obiettivo della protesta era il sollecito della ripresa dell'attività giudiziaria in tutta Italia, opo le restrizioni per il lockdown (CORONAVIRUS: GLI AGGIORNAMENTILA SITUAZIONE A ROMA). Decine gli avvocati presenti con le bandiere italiane e anche una bara per inscenare il funerale. "È morta la tutela dei diritti e delle libertà di milioni di cittadini", recitava l'annuncio funebre esibito. L'avvocatura romana, nel corso del presidio, ha dichiarato "inaccettabile" il fatto che tanti settori, da quelli produttivi allo sport siano ripartiti, mentre la giustizia è "drammaticamente ancora ferma al palo". 

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24