Coronavirus Roma, allo Spallanzani ricoverati 84 pazienti. Nel Lazio 16 nuovi casi

Lazio
©Fotogramma

Lo rende noto l'Istituto tramite il bollettino odierno. Chiusa e poi riaperta piazza Carlo Forlanini a causa della grande affluenza al vicino drive-in dove sono iniziati i test sierologici per i pazienti dimessi dall'Irccs San Raffaele Pisana: 41 i casi riferibili al focolaio

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi a Roma

 

In questo momento sono ricoverati allo Spallanzani di Roma "84 pazienti. Di questi 28 sono casi confermati Covid-19, di cui 15 attualmente ancora positivi al tampone per la ricerca Sars-CoV 2, e 56 sottoposti ad indagini". Lo si legge nel bollettino odierno dell'istituto.

Intanto, i positivi riferibili al focolaio dell'IRCCS San Raffaele Pisana salgono a 41. Lo ha affermato l'assessore alla Sanità, Alessio D'Amato. A causa della grande affluenza al drive-in di Forlanini, dove sono iniziati i test sierologici sui pazienti, è stata chiusa e poi riaperta l'area da via Folchi e via di Val Tellina. Nel Lazio sono 16 i nuovi casi registrati oggi. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI)

18:39 - Fiumicino, maggiore occupazione di suolo pubblico anche per gli esercenti di Fregene

Come per il centro storico di Fiumicino, anche i commercianti di aree turistiche di Fregene avranno possibilità, su richiesta, di occupare più suolo pubblico a compensazione degli spazi persi per le misure anti covid. "Dopo gli esercenti di via Torre Clementina la scorsa settimana - afferma il sindaco di Fiumicino Esterino Montino- oggi ho incontrato quelli di via Castellammare e della Piazzetta a Fregene, e a breve quelli della Darsena e del Lungomare della Salute di Fiumicino, per concordare insieme soluzioni e proposte da mettere in atto per ampliare le loro attività su strada e rendere il nostro Comune ancor più attrattivo. Quella che si avvicina sarà un'estate particolare, data la situazione che stiano vivendo tutti, e come Amministrazione siamo intenzionati a fare il possibile per agevolare le attività che in questi mesi hanno sofferto tanto a causa del lockdown". Presenti all'incontro anche gli assessori ai Lavori Pubblici ed alle Attivita' produttive Angelo Caroccia e Flavia Calciolari, il presidente di commissione Fabio Zorzi e la Comandante della Polizia locale, Lucia Franchini.

17:51 - Previsti oltre 1800 test per cluster S. Raffaele

"Da questa mattina sono a disposizione i due drive-in della Asl Roma 3 presso l'ex ospedale Forlanini e via di Casal Bernocchi per effettuare i test ai pazienti dimessi dalla struttura" San Raffaele Pisana "nelle ultime tre settimane (dal 18 maggio) e i loro contatti stretti. Si prevede l'effettuazione di oltre 1.800 test". Così l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato. "Questo focolaio dimostra che non bisogna abbassare il livello di attenzione e occorre mantenere il rispetto dei protocolli - aggiunge -. Proseguono le attività per i test sierologici sugli operatori sanitari e le Forze dell'ordine".

17:49 - Nel Lazio 16 casi nuovi casi, 6 riferibili a cluster S. Raffaele

Sono 16 i casi positivi registrati oggi nel Lazio di cui 6 riferiti al focolaio Irccs San Raffaele pisana che raggiunge cosi' un totale di 41 casi positivi. Di questi 41 casi 24 sono riferiti a pazienti trasferiti, 1 è un paziente deceduto, 9 sono dipendenti della struttura e 7 sono esterni. Il primo caso nella struttura dove si è evidenziato il cluster risale a inizio maggio e si tratta di operatori. Zero invece i casi registrati nelle province. Da questa mattina a disposizione i due drive-in della Asl roma 3 presso ex ospedale Forlanini e Casal Bernocchi per i test a pazienti dimessi dalla struttura e i contatti stretti: previsti oltre 1.800 test A Genzano domani apre il terzo modulo della Rsa pubblica con ulteriori 18 posti letto. Continuano ad aumentare inoltre i guariti che sono 4.450 totali. "Il focolaio all'Ircss San Raffaele Pisana dimostra che non bisogna abbassare il livello di attenzione e occorre mantenere il rispetto dei protocolli. Proseguono le attività per i test sierologici sugli operatori sanitari e le Forze dell'ordine. I decessi sono stati 3, mentre continuano a crescere i guariti che sono stati 88 nelle ultime 24h e complessivamente raggiungono le 4.450 unità", dichiara l'Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

16:37 - Nessun positivo tra gli ospiti e contatti di Villa Maraini

Continua anche in base ai rilevamenti effettuati a maggio dagli operatori di Villa Maraini - la struttura romana che con la Croce Rossa offre aiuto a chi ha problemi di droga e altre sostanze che danno assuefazione - l’”immunità" delle persone tossicodipendenti rispetto al contagio da Coronavirus, una situazione già constatata nei mesi scorsi da quando ha preso piede l'epidemia. Il trend negativo è lo stesso riferito anche da San Patrignano. "A maggio su 14.327 contatti e controlli su tossicodipendenti, nessuno - informa una nota di Villa Maraini - ha manifestato segni evidenti da Covid19, stesso trend riportato dalla Comunità di San Patrignano che però ha praticato il lockdown, mentre a Villa Maraini è continuata l'assistenza 24h su 24h anche su utilizzatori di sostanze sconosciuti o mai venuti in precedenza presso la struttura, o in strada per un totale di oltre 1000 tossicodipendenti".

16:12 - 41 positivi al S.Raffaele Pisana, 6 nuovi casi 

"Sono 9 i nuovi casi positivi di cui 6 riferibili all'IRCCS San Raffaele Pisana" dove si registrano "41 casi totali ad oggi". Così l'Asl Roma 3 nel bollettino di oggi pubblicato sulla pagina Facebook 'Salute Lazio' in merito al cluster nella struttura sanitaria di Roma.

16:02 - “In fila da ore per test dopo cluster”

“Siamo in fila dalle 11 per fare il test sierologico, siamo in attesa da oltre sei ore. Prima eravamo in strada poi ci hanno spostato all'interno del perimetro dell'ex ospedale Forlanini". A parlare è Elena, 72enne che con la figlia si è recata al drive-in del Forlanini per effettuare il test sierologico in seguito al focolaio di coronavirus all'Irccs San Raffaele Pisana. "Siamo state convocate perché mia figlia ha effettuato un accertamento lì nei giorni scorsi e siamo venute stamattina, non pensavamo di dover aspettare tutte queste ore - ha aggiunto -. Ho una certa età e sono esausta. Avrebbero potuto convocare le persone dividendole in diverse giornate ed evitare queste attese interminabili”.

14:15 - Code per test dopo cluster, riaperta piazza Forlanini

È stata riaperta piazza Forlanini, chiusa in tarda mattinata dalla polizia locale per la grande affluenza al vicino drive-in e il rischio che si formassero assembramenti. Oggi al drive-in Forlanini sono iniziati i test sierologici per tutti i pazienti dimessi dall'Irccs San Raffaele Pisana dal 18 maggio e i loro contatti stretti. 

13:19 - Roma, code per test dopo cluster San Raffaele: chiusa piazza Forlanini

Chiusa dalla polizia locale di Roma piazza Carlo Forlanini, da via Folchi e via di Val Tellina, a causa della grande affluenza al vicino drive-in dove sono iniziati i test sierologici per tutti i pazienti dimessi dal 18 maggio dall'Irccs San Raffaele Pisana, dove si è registrato nei giorni scorsi un focolaio di Coronavirus, e i loro contatti stretti. Secondo quanto si è appreso, la chiusura da parte degli agenti del gruppo Monteverde è scattata per il rischio che si formassero assembramenti. 

La Asl Roma 3 invita "tutti i pazienti dimessi dall'IRCCS San Raffaele Pisana dal 18 maggio in poi e i loro contatti stretti a recarsi presso i drive-in di Casal Bernocchi, Via di Casal Bernocchi, 73 orario 09:00 - 18:00 per eseguire dei test di controllo". Questo appunto "a causa della grande affluenza al drive-in del Forlanini".

13:11 - Spallanzani: 84 ricoverati, finora 465 dimessi

In questo momento sono ricoverati allo Spallanzani di Roma "84 pazienti. Di questi 28 sono casi confermati COVID-19, di cui 15 attualmente ancora positivi al tampone per la ricerca Sars-CoV 2, 56 sottoposti ad indagini. 5 pazienti necessitano di supporto respiratorio. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o in altre strutture territoriali sono a questa mattina 465". È quanto emerge dal bollettino medico di oggi dell'Istituto.

12:57 - Regione Lazio, campagna per smaltire correttamente mascherine

No a guanti e mascherine gettate a terra. Otto messaggi sui social network per sensibilizzare i cittadini sull'utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, con il coinvolgimento di otto testimonial del mondo della cultura, dell'ambiente e dello sport: è questo l'obiettivo della campagna di comunicazione "Ripartiamo bene. Ripartiamo dall'ambiente", che verrà promossa dalla Regione Lazio per favorire "la corretta gestione dei dispositivi di protezione individuale quando diventano un rifiuto indifferenziato e rischiano di essere un problema rilevante per il nostro ecosistema", annuncia il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. "Mascherine e guanti rischiano di diventare un potenziale problema per l'ambiente: con questa campagna social vogliamo sensibilizzare i cittadini sulla corretta gestione dei dispositivi di protezione individuale quando diventano un rifiuto" dichiara Massimiliano Valeriani, assessore regionale al Ciclo dei Rifiuti. "Guanti e mascherine sono infatti entrati a far parte della nostra quotidianità con numeri considerevoli e il consumo di tali prodotti è destinato inesorabilmente a crescere. Solo per la Regione Lazio significherebbero, ipotizzando un peso medio di 4 grammi per mascherina, un flusso giornaliero pari a quasi 13.000 chilogrammi di rifiuti. In questi primi mesi nella nostra Regione, così come nel resto d'Italia, è emersa una situazione piuttosto rilevante dovuta all'abbandono indiscriminato di questi prodotti col potenziale pericolo di contaminazione". Alla campagna hanno aderito alcuni testimonial che hanno deciso di sposare la causa ambientale promossa dalla Regione: a farsi portavoce di questo importante messaggio saranno l'ex rugbista Andrea Lo Cicero; il regista e attore Mimmo Calopresti; l'attore e scrittore Giuseppe Cederna; l'ecorunner e consulente ambientale Roberto Cavallo; il biologo e ricercatore Silvio Greco; il divulgatore scientifico e geologo Mario Tozzi, la giornalista ambientale Letizia Palmisano e il viaggiatore e blogger Giulio Testa.

7:20 - Alessio D'Amato: "Casi relativi al focolaio del San Raffaele salgono a 37"

"Sono stati processati gli ultimi tamponi relativi al focolaio dell'IRCCS San Raffaele Pisana. Sono risultati ulteriori due positivi e si tratta di parenti di pazienti della struttura. Il totale complessivo dei casi positivi sale così a 37". Lo ha dichiarato l'assessore alla Sanità, Alessio D'Amato. 

7:18 - Campidoglio, oltre 5.300 in musei per domenica gratis

Ieri 5.379 visitatori hanno partecipato alla prima domenica gratuita dei Musei Civici di Roma Capitale dopo il lockdown. Così in una nota il Campidoglio. Aperte anche le aree archeologiche del Circo Massimo e dei Fori imperiali: quest'ultima ha registrato il sold out delle prenotazioni obbligatorie previste per l'ingresso contingentato nei siti museali. Tra i siti più visitati ieri, insieme ai Fori Imperiali, i Musei Capitolini e i Mercati di Traiano. 

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24