Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Coronavirus, Spallanzani: "Italiano ricoverato continua a migliorare"

2' di lettura

L’istituto Spallanzani di Roma ha diffuso il bollettino quotidiano riguardante le condizioni dei tre pazienti affetti dal nuovo coronavirus e ricoverati presso la struttura, tra cui un italiano rientrato da Wuhan. I medici hanno spiegato che le sue condizioni "continuano a migliorare. È assolutamente asintomatico e senza febbre. Prosegue la terapia antivirale". Ancora in terapia intensiva, invece, la coppia di cittadini cinesi: "Le loro condizioni cliniche sono ad oggi invariate e con parametri emodinamici stabili. Continuano la terapia antivirale. La prognosi resta riservata". (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPA ANIMATA DELLA DIFFUSIONE - GLI EVENTI ANNULLATI NEL MONDO)

Ricoverati 17 pazienti

"A oggi - prosegue il bollettino dello Spallanzani - sono stati valutati 66 pazienti sottoposti al test per la ricerca del nuovo coronavirus. Di questi, 49, risultati negativi al test, sono stati dimessi". Restano ancora ricoverati "17 pazienti, dei quali 13 sono stati sottoposti a test per la ricerca del nuovo coronavirus in attesa di risultato. Un solo paziente rimane comunque ricoverato per altri motivi clinici".

Dimesse venti persone "in ottime condizioni di salute e spirito"

Infine, il bollettino riporta che le venti persone, che hanno avuto contatti con la coppia cinese positiva all'infezione da nuovo coronavirus, "sono state dimesse questa mattina, in ottime condizioni di salute e di spirito, alla conclusione del previsto periodo di osservazione e sorveglianza attiva".
"La lettera di dimissioni - ha aggiunto il direttore sanitario dell’Istituto, Francesco Vaia - è stata consegnata ieri sera ai nostri ospiti per motivi organizzativi. D'accordo con l'ambasciata cinese che ha provveduto ai mezzi di trasporto, questi ospiti sono andati via questa mattina. Quindi non c'è stato nessun contatto con altre strutture".

Terminata sorveglianza per dipendenti hotel

"E' terminata questa mattina anche la sorveglianza sanitaria fiduciaria domiciliare predisposta dalle Asl Roma 1 e Roma 2 ai tre dipendenti dell'hotel di via Cavour, dove aveva soggiornato la coppia di cinesi ricoverata all'Istituto Spallanzani. Sono stati sempre in perfetta salute e non hanno avuto bisogno di nessun intervento specifico". Lo dichiara l'Assessore alla Sanità e l'Integrazione sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D'Amato al termine della riunione odierna della task force regionale sul Coronavirus.

Data ultima modifica 13 febbraio 2020 ore 14:21

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"