Roma, estorce denaro a titolare di una lavanderia: arrestato

Lazio

L'uomo fermato è un dipendente dell'attività commerciale situata in zona largo Somalia. Secondo quanto ricostruito le richieste del 32enne sarebbero iniziate alla fine dello scorso anno 

Era stufa delle continue pretese di denaro fatte da un suo dipendente che dalla fine dello scorso anno aveva iniziato ad estorcerle soldi, con richieste mensili, per un totale di 900 euro. Così la vittima, una ragazza del Pakistan di 26 anni titolare di una lavanderia in zona largo Somalia, a Roma, ha deciso di chiedere aiuto ai carabinieri della stazione viale Libia e della compagnia Parioli.

L'intervento dei carabinieri

Nel pomeriggio di ieri il 32enne si è presentato con fare minaccioso dalla giovane pretendendo ancora del denaro. Alla prima esitazione della donna l'uomo ha iniziato a mettere a soqquadro la lavanderia costringendo la titolare a consegnargli 300 euro. A quel punto sono intervenuti i carabinieri, appostati nelle vicinanze, che lo hanno arrestato con l'accusa di estorsione continuata. Come giustificazione per il suo comportamento, il 32enne ha detto ai militari di aver agito in quel modo perché non aveva ancora ricevuto lo stipendio di gennaio. Il cittadino pakistano è stato portato nel carcere di Regina Coeli.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24